×

Batterio killer: deceduta la piccola Alice, era nata a Marzo

Il citrobacter koseri miete una nuova vittima: si tratta della piccola Alice, morta presso l'ospedale di Borgo Trento a Verona.

Ospedale Borgo Trento (Verona)
Photocredits: Facebook

Il citrobacter ha mietuto un’altra vittima. Si tratta della piccola Alice, deceduta presso l’ospedale di Borgo Trento a Verona. La piccina era nata sana lo scorso marzo a Peschiera. Alice risulta essere la quarta vittima del batterio killer.

La bimba era stata trasferita nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale di Borgo Trento. All’interno di tale struttura ospedaliera avrebbe contratto l’infezione. La piccola è morta lo scorso 16 agosto tra le braccia dei suoi genitori che, in seguito alla tragedia che li ha colpiti, chiedono giustizia: “Non può finire così”. Straziante la lettera che la mamma di Alice, Elisa, ha inviato ai medici e agli operatori sanitari: “Perché avete taciuto?”.

Batterio killer: il caso della piccola Nina

Il caso della piccola Alice giunge dopo una moltitudine di segnalazioni partite dopo il decesso di un’altra bambina, la piccola Nina. Il caso in questione ha portato alla chiusura della maternità di Borgo Trento. Ricordiamo come Nina avrebbe contratto il batterio presso il nosocomio veronese, per poi morire presso il Gaslini di Genova, dove era stata condotta in seguito.

Le piccole vittime del citrobacter koseri

Il citrobacter koseri è un batterio killer che alcuni neonati hanno contratto nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale di Borgo Trento. Quattro piccoli non ce l’hanno fatta, altri potrebbero aver contratto importanti disabilità permanenti, i più fortunati, invece, se la caveranno senza conseguenze.

Contents.media
Ultima ora