×

Aeroporto Punta Raisi, 4 ore di coda per i tamponi: assembramenti

Condividi su Facebook

Persone ammassate e coda di 4 ore all'aeroporto Falcone e Borsellino di Punta Raisi, a Palermo.

Coda per i tamponi
Coda per i tamponi

All’aeroporto Falcone e Borsellino di Punta Raisi a Palermo si sono sviluppati diversi assembramenti causati da una coda di 4 ore per riuscire ad effettuare i tamponi. Qualcosa nel sistema attuato dall’aeroporto non funziona e questo ha fatto scattare l’allarme, perché se tra le persone in fila ci dovesse essere un positivo il contagio sarebbe assicurato.

Coda per i tamponi

L’ultima ordinanza firmata dal governatore Nello Musumeci prevede la fila per effettuare il tampone rapido a chi arriva dall’estero direttamente all’aeroporto.

Purtroppo questa coda è durata diverse ore e ha portato a creare assembramenti davvero preoccupanti. “Sono atterrato alle 20.15 da Wroklav, in Polonia. I passeggeri vengono depositati nella vecchia aerostazione. Una fila lunghissima e lentissima. Tutti sono preoccupati, perché nessuno li aveva informati alla partenza. Tanta tensione. Da considerare che né in Polonia né in altri paesi, esistono obblighi simili. E che si tratta di gente arrivata in vacanza. Si entra, dopo una lunga attesa, in una prima sala…

che si ricongiunge ad un’altra in cui si attende per effettuare il test” ha spiegato l’operatore turistico Dario Ferrante su Facebook.

Parliamo di centinaia di persone, a distanza di pochi centimetri. Alla faccia del distanziamento e dell’assembramento. Semmai ci fosse un positivo tra la folla, il contagio sarebbe assicurato. I pochissimi operatori e le forze dell’ordine cercano di tenere a bada la situazione” ha dichiarato Ferrante. La coda di cui ha parlato l’operatore turistico è terminata solo a mezzanotte, ovvero 4 ore dopo.

L’aeroporto era pieno di persone molto nervose e molto arrabbiate a causa della lunga attesa.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.