×

Covid, Lopalco: “Le mascherine non bastano a evitare il lockdown”

Condividi su Facebook

L'epidemiologo Lopalco ha lanciato l'allarme. Le mascherine non sono sufficienti per evitare il lockdown, bisogna gestire bene i focolai.

Lopalco

Pierluigi Lopalco, epidemiologo dell’Università di Pisa e assessore alla Sanità della Regione Puglia, invita le persone, in questa fase molto delicata di aumento dei contagi, di ridurre al minimo il contatto con gli altri. 

Pierluigi Lopalco sul Covid

Il dibattito in queste ore sembra concentrato sulle mascherine. Ma non è questo il punto. E’ necessario limitare i contatti al minimo indispensabile: lavoro e famiglia. Tutto ciò che possiamo rimandare a tempi migliori rimandiamolo” ha dichiarato Pierluigi Lopalco, che ha parlato anche dello stato di emergenza. I numeri, secondo gli esperti, sono ancora sotto controllo ma quello che può accadere nelle prossime settimane, come ha spiegato l’epidemiologo, è tutto nelle nostre mani, in quanto legato solo ai comportamenti personali.

Dobbiamo capire che in questo momento, se vogliamo evitare un lockdown imposto per legge il cittadino deve iniziare subito a limitare i propri contatti sociali” ha aggiunto.

Finché riusciamo a gestire i focolai in maniera efficiente, ovvero se riusciamo, nel momento in cui troviamo dei casi, a circoscrivere un primo anello di contatti e metterli in isolamento, noi possiamo evitare dei lockdown locali” ha spiegato Lopalco. La pandemia “è una crescita che possiamo fermare, che per ora non sta mettendo in crisi il sistema ospedaliero.

Se riusciamo a mantenere i numeri a questo livello, senza avere un’esplosione, riusciremo a gestire questa fase senza misure drastiche“, ha spiegato l’esperto su Adnkronos Salute. L’epidemiologo ha spiegato che in fondo il tracciamento è come un micro-lockdown di famiglie, condomini, aziende. La situazione va sempre monitorata in quanto le cose possono cambiare solo in base agli atteggiamenti della popolazione. 

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.