×

Uomo ucciso a martellate al culmine di una lite: fermato il figlio

Giovanni Finotello, 57 anni, è stato ucciso a martellate a Porto Viro.

ucciso martellate

Una tragedia è avvenuta a Porto Viro, in provincia di Rovigo. Giovanni Finotello, 57 anni, è stato ucciso a martellate. L’autore del delitto sarebbe il figlio, la cui furia omicida si sarebbe scatenata al culmine di una lite. Il giovane è stato trasportato in caserma, ma la sua posizione non è stata ancora definita.

Il delitto di Porto Viro

L’atroce delitto è avvenuto nella tarda mattinata di lunedì 22 febbraio. L’allarme è scattato intorno alle ore 14.30, quando i Carabinieri della compagnia di Adria sono stati chiamati in una abitazione di via Siviero, nel piccolo comune di Porto Viro. All’arrivo delle forze dell’ordine Giovanni Finotello era in gravi condizioni. Il cinquantasettenne è deceduto poco dopo essere stato trasportato d’urgenza presso il pronto soccorso di “Madonna della Salute”.

Inutili le cure degli operatori sanitari.

Gli agenti hanno condotto in questura il figlio di 29 anni, che sembrerebbe essere l’unico sospettato del delitto. In base ad una prima ricostruzione i due stavano litigando quando il giovane ha sferrato delle martellate al padre, sia alla testa che al busto. Soltanto la deposizione del giovane, tuttavia, chiarirà la dinamica della tragedia.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora