×

Nuovo Dpcm, cinema e teatri potrebbero riaprire dal prossimo 27 marzo

Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha indicato il prossimo 27 marzo come data per una possibile riapertura di cinema e teatri.

dpcm cinema teatri 768x489

Mentre si stanno definendo gli ultimi dettagli del nuovo Dpcm, che sarà in vigore dal 6 marzo fino al 6 aprile, emergono nuove indiscrezioni in merito a una possibile riapertura di cinema e teatri, tra i settori che forse più di tutti stanno soffrendo per la chiusura delle attività commerciali.

Nella giornata del 25 febbraio il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha infatti indicato il prossimo 27 marzo come possibile data per la ripresa delle attività culturali in questione.

Dpcm, possibile riapertura di cinema e teatri

La proposta di riapertura di cinema e teatri presentata al Cts è stata appoggiata anche dalla ministra per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini, che nel commentare la decisione ha dichiarato: “Stiamo lavorando per una graduale riapertura dei luoghi di cultura.

Il ministro Franceschini ha avviato un confronto con il Cts per far in modo che, superato il mese di marzo, si possano immaginare riaperture con misure di sicurezza adeguate. È un percorso, non è un risultato ancora acquisito”.

La ministra ha inoltre aggiunto che un’eventuale allentamento delle chiusure può essere: “Un segnale che va nella giusta direzione.

E che speriamo possa presto coinvolgere anche altre attività economiche. Non dobbiamo correre il rischio di dare un messaggio sbagliato ai cittadini, bisogna assolutamente scongiurare la terza ondata. Ma lavoriamo, con fiducia, per un graduale, responsabile e attento ritorno alla normalità”.

Restano tuttavia da definire le modalità di riapertura per i luoghi dello spettacolo, con i posti a sedere che dovranno essere nominali e prenotati online e con l’obbligo di indossare la mascherina FFp2 per tutta la durata dell’evento. Prevista inoltre la sanificazione obbligatoria dei locali alla fine di ogni spettacolo, con l’ultimo della giornata che ovviamente non potrà essere dopo le ore 22.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora