Disabile morta: indagati genitori per abbandono d'incapace
Disabile morta: indagati genitori per abbandono d’incapace
Cronaca

Disabile morta: indagati genitori per abbandono d’incapace

Disabile morta

I carabinieri hanno verificato nell'appartamento condizioni igieniche precarie.

E’ stato un 6 gennaio triste per una famiglia di Polignano a Mare, che ha trovato la figlia disabile morta in casa. A chiamare i carabinieri sono stati i genitori, dopo aver trovato la loro figlia senza vita in casa. Gli investigatori, durante un sopralluogo nell’appartamento, hanno verificato le precarie condizioni igieniche nelle quali era costretta a vivere la donna. Ora, la Procura di Bari ha aperto un’indagine, nei confronti dei genitori, per abbandono di persona incapace aggravato dalla morte con riferimento al decesso, probabilmente di stenti, della 31enne pugliese.

Disabile morta: gli sviluppi

Secondo quanto è emerso dalle indagini condotte dalla pm Bruna Manganelli, i genitori avrebbero rifiutato l’assistenza dei servizi sociali per la figlia. Per questo motivo, la magistratura ha ipotizzato che potrebbero avere responsabilità connesse al decesso della donna, per non averla nutrita e curata adeguatamente.
Per avere ulteriori confermi su tale ipotesi e chiarire la causa esatta della morte, è stata disposta un’autopsia sul corpo della vittima.

Gli accertamenti medico legali sono stati affidati oggi al medico legale Antonio De Donno e saranno eseguiti nell’istituto di medicina legale del Policlinico di Bari.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche