Dopofestival, Ron si schiera con Moro e Ermal Meta
Dopofestival, Ron si schiera con Moro e Ermal Meta
Gossip e TV

Dopofestival, Ron si schiera con Moro e Ermal Meta

Sanremo

Durante il Dopofestival Ron ha difeso Ermal Meta e Moro. Secondo il cantante sono puliti e devono restare in gara a Sanremo.

La solidarietà tra cantanti esiste. Anche quando si è in pieno Festival di Sanremo. Ron ieri, durante il Dopofestival, ha difeso strenuamente i cantanti Ermal Meta e Fabrizio Moro, accusati di plagio. I due artisti potrebbero essere squalificati dalla kermesse canora. “Per me sono puliti” ha detto Rosalino Cellamare, in arte Ron. Interrogato sulla spinosa questione dal conduttore Edoardo Leo l’amico di Lucio Dalla ha dichiarato: “Siamo nel 2018, ne abbiamo viste tante. Non penso che con la loro esperienza abbiano agito in modo così stupido. Li difendo a spada tratta. Credo siano puliti e lo devono urlare al mondo intero”. Nella serata di ieri Meta e Moro non hanno potuto cantare, sospesi in attesa della decisione finale della Rai. Al loro posto si è esibito Renzo Rubino. Il pubblico in platea non l’ha presa bene e ha protestato apertamente. Il web è diviso in due. C’è chi difende i due artisti e chi spera nella loro espulsione definitiva.

C’è da dire che, prima delle accuse di plagio, la canzone ‘Non mi avete fatto niente’, presentata dai cantanti, aveva avuto un ottimo riscontro sul pubblico.

Come finirà?

Ron

Per sapere come finirà l’intera vicenda dovremo attendere ancora poche ore e poi i vertici Rai si pronunceranno. Nel frattempo Fabrizio Moro ed Ermal Meta hanno voluto affidare ai social il loro pensiero sull’intera vicenda. “Ciao ragazzi, credo sia ora di parlare. Abbiamo sentito parlare di plagio nei confronti della nostra canzone di Sanremo. Il punto della discordia è una canzone scritta da Andrea Febo (mio collaboratore storico) che venne presentata nelle selezioni di Sanremo giovani di 3 anni fa, venne scartata e MAI commercializzata. Ermal, io e Andrea abbiamo mantenuto una parte di quella canzone per non sacrificare qualcosa di bello (cosa che abbiamo raccontato in più interviste, se non in tutte) e tutti e tre insieme, abbiamo scritto una nuova canzone con un significato completamente diverso” ci tiene a far sapere Moro dalla sua pagina Facebook.

‘Nessun plagio’

Erma Metal

Stando alle parole di Moro dunque non c’è stato alcun plagio.

“Plagiare significa copiare, ma è ASSURDAMENTE RIDICOLO considerando che Andrea Febo ha scritto con me e con Ermal ‘Non mi avete fatto niente’. Inoltre entrambi siamo autori da molti anni e abbiamo scritto molte canzoni contribuendo a diversi successi sia per noi stessi che per gli altri” ha continuato Moro. In molti sperano di rivedere Fabrizio ed Ermal sul palco di Sanremo. Ma proprio a Sanremo casi come questo sono stati, negli anni, all’ordine del giorno. Melodie che sembrano assomigliare ad altre, accordi simili… capire cosa è plagio e cosa non lo è non è sempre facile. “Siamo molto dispiaciuti per quello che sta accadendo perché non siamo venuti al Festival a prendere in giro la gente, ma per abbracciarla. Siamo sicuri che tutto andrà per il meglio… come sempre” hanno concluso i due cantanti. Staremo a vedere.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora