×

Nuova apertura Amazon a Torino: 100 assunzioni entro il 2021

Nuove assunzioni da parte di Amazon. A Grugliasco, in provincia di Torino apre un nuovo centro di smistamento, con 100 posti di lavoro entro il 2021.

nuova apertura amazon torino
nuova apertura amazon torino

Amazon investe ancora in Italia. A Grugliasco, in provincia di Torino, è infatti prevista l’apertura di un nuovo deposito. Già nel prossimo anno, questo centro di smistamento, sarà operativo e porterà nuovi posti di lavoro. La struttura, che coprirà un’area di 11.750 metri quadri, servirà i clienti residenti nel torinese.

Si tratta di un investimento economico di grande portata che darà linfa all’economia del territorio. Oltre all’assunzione di nuovo personale si sta già lavorando con molti fornitori locali di servizi al fine di effettuare il servizio di consegna in modo capillare.

Nuova apertura Amazon a Torino

“L’arrivo di Amazon a Grugliasco, rappresenta un risultato importante per la nostra città sul fronte degli investimenti privati, del mantenimento della sua vocazione legata alla produzione e alla logistica e per la creazione di nuovi posti di lavoro”.

Così ha commentato il sindaco di Grugliasco, a proposito della nuova apertura del centro Amazon.

Il programma di Amazon, sarà quello di assumere nei prossimi tre anni circa 30 addetti nella struttura. Saranno inoltre selezionati una settantina di autisti che verranno assunti dai fornitori di consegna con cui Amazon lavorerà in sinergia. Una spinta importante, specie in questo periodo di pandemia, dove i posti di lavoro sembrano scarseggiare ovunque.

Recentemente infatti, Jeff Bezos avrebbe dichiarato di essere pronto ad assumere 75.000 posti di lavoro in tutto il mondo.

Un edificio ecosostenibile

Non si parla solo di nuovi posti di lavoro. Il nuovo centro di smistamento Amazon sarà certificato secondo gli standard BREEAM Very Good. Si tratta di una certificazione che valuta parametro per parametro la sostenibilità degli edifici. Saranno installati un impianto fotovoltaico di ultima generazione che produrrà 140 kW di energia e un sistema di illuminazione interamente a LED. Infine il 5% della superficie sarà composto da finestre e lucernari. Si tratta di una quantità superiore del 25% rispetto ad altri edifici.

Contents.media
Ultima ora