×

Tutto quello che c’è da sapere sull’imminente tredicesima 2020

Condividi su Facebook

Tutto ciò che c'è da sapere sulla tredicesima mensilità di quest'anno: chi la riceve e quando verrà accreditata.

Tredicesima 2020
Tredicesima 2020: tutto quello che c'è da sapere

Arriverà, nei prossimi giorni, la tanto attesa tredicesima 2020. A riceverla per primi saranno i pensionati, poi i dipendenti privati e pubblici.

Tredicesima 2020: cosa c’è da sapere

Saranno 34 milioni le persone che quest’anno riceveranno la tredicesima mensilità (16 milioni di pensionati e 18 milioni di lavoratori): la somma di tutte le tredicesime che verranno versate quest’anno è di ben 30 miliardi di euro, nonostante, a causa della crisi economica causata dal Covid, sia stato registrato un calo di 3 miliardi rispetto all’anno scorso.

La tredicesima mensilità spetta a tutti i lavoratori dipendenti, sia a tempo determinato che indeterminato, sia pubblici che privati e ai pensionati. Al contrario, i lavoratori parasubordinati, quelli a progetto e i lavoratori autonomi non la ricevono.

I primi a riceverla saranno i pensionati, ai quali seguiranno dipendenti pubblici e privati: ecco cosa c’è da sapere.

Pensionati

Come già anticipato, i pensionati saranno i primi a ricevere la tredicesima mensilità: l’accredito sul conto corrente è previsto per il primo di dicembre.

Invece, per coloro che ritirano personalmente la mensilità, è stato possibile recarsi agli sportelli degli uffici postali già dal 25 novembre, per evitare che si creino assembramenti.

Dipendenti privati

I lavoratori del settore privato riceveranno il pagamento della mensilità aggiuntiva secondo quanto stabilito dal contratto collettivo nazionale di lavoro. Solitamente, l’erogazione della tredicesima avviene entro Natale.

Dipendenti pubblici

Diversamente dai dipendenti privati, per i lavoratori pubblici la tredicesima coincide alla paga dell’ultimo mese dell’anno, che abitualmente viene corrisposta intorno al 20 di dicembre.

Come si calcola la tredicesima mensilità

Il calcolo specifico della tredicesima mensilità è stabilito dai singoli contratti collettivi. Generalmente, però, essa dipende dalla retribuzione globale percepita nell’anno di riferimento. Di solito, il valore corrisponde a un dodicesimo del totale annuo percepito.

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Annachiara Musella

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora