×

Emendamento reato clandestinità: Grillo e Casaleggio contro senatori del M5S

default featured image 3 1200x900 768x576

111111

L’emendamento presentato ieri dai senatori del M5S e approvato, per l’abolizione del reato di clandestinità, non è piaciuto a Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio che, con un messaggio sul blog, hanno parlato di decisione presa autonomamente: “La loro posizione in Commissione è del tutto personale, non faceva parte del programma.

Non siamo d’accordo sia nel metodo e nel merito – hanno scritto Grillo e Casaleggio, secondo i quali – nessun portavoce può arrogarsi una decisione così importante senza consultarsi” anche perché “se durante le elezioni politiche avessimo proposto l’abolizione del reato di clandestinità l’M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico”. Secondo i leader del Movimento 5 Stelle “questo emendamento è un invito agli emigranti dell’Africa e del Medio Oriente a imbarcarsi per l’Italia”.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Peter
10 Ottobre 2013 17:34

ora , senza maschera, i grillini mi sembrano quasi peggio dei partiti vecchi. Caccia al voto a tutti costi, anche inganni e democrazia partitica = ZERO.

Clandestinità – Travaglio risponde a Grillo | Ultime Notizie Blog
14 Ottobre 2013 16:45

[…] passate dichiarazioni di Grillo e Casaleggio sull’emendamento per l’abolizione del reato di clandestinità finite sul blog ufficiale del M5S non finiscono di alimentare […]


Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora