×

Ernesto Brancucci è morto: addio alla voce di Pumbaa de “Il Re leone”

È morto Ernesto Brancucci, è stato direttore d'orchestra e paroliere, famoso per aver donato la sua voce al personaggio di Pumbaa ne "Il Re leone"

Morto Ernesto Brancucci

Lutto nel mondo del cinema e dello spettacolo. Ci ha lasciati un grande pezzo della storia d’infanzia di tutti noi, il doppiatore di Pumbaa, Ernesto Brancucci, morto all’età di 74 anni.

Ernesto Brancucci: la voce di Pumbaa

Era un artista dalle mille risorse Ernesto Brancucci, direttore d’orchestra e grandissimo doppiatore, conosciuto dalla stragrande maggioranza del pubblico per essere stato la voce del personaggio Pumbaa del famosissimo cartone Disney “Il Re Leone”.

A dare la notizia della morte di questo grande artista, le figlie, che su Facebook hanno scritto dei post per informare del triste accaduto tutte le persone che conoscevano e amavano il padre.

Ecco le parole della figlia Lorena Brancucci:

“Carissimi amici, è con il cuore in pezzi che mi trovo costretta ad annunciare che il mio papà, il mio amatissimo papà, ci ha lasciati. A chi crede in Dio, chiedo di pregare per lui, a chi non crede in una vita al di là della morte, chiedo di onorare la sua memoria. A tutti voi che lo avete conosciuto e amato, chiedo di continuare a portare il suo ricordo e i suoi insegnamenti nel cuore, affinchè viva in eterno. I funerali si svolgeranno in forma privata, per evitare di mettere a rischio l’incolumità di chiunque, ma con la promessa che, non appena i rischi di contagio saranno azzerati, il “Maestro di tutti” verrà onorato come merita, con una cerimonia che permetta a chiunque l’abbia amato di dimostrargli il proprio affetto”.

Un secondo post è stato pubblicato dalla figlia Virginia Brancucci sulla pagina Facebook della Scuola Ermavilo, fondata proprio da Ernesto Brancucci, eccone il contenuto:

“Carissimi amici, ultimamente ci siamo scritti spesso, ma sono certa che una lettera così nessuno di noi fosse pronto a leggerla. Oggi vi comunichiamo l’addio al Maestro Ernesto Brancucci. Ci lascia il nostro mentore, ci lascia il nostro meraviglioso e brillante musicista, che ha fatto la storia della nostra infanzia e quella dei nostri pronipoti. Oggi ci lascia il nostro papà. Il nostro “ER”. Riteniamo sia fondamentale evitare qualsiasi rischio di assembramento ed abbiamo deciso di svolgere una funzione privata. Rimandiamo a tempi migliori, quando questa semplice influenza sarà volta al termine, una commemorazione degna dell’uomo che ci sta lasciando. Certa della vostra collaborazione, vi abbraccio come sempre, più di sempre.
La vostra direttrice,

Virginia Brancucci”.

Oggi perdiamo una grande persona e un grande artista, un orgoglio tutto italiano, che ha sempre lavorato con passione e amore, accompagnando i sogni di grandi e piccini con la sua voce nei cartoni animati.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora