Vulcano Krakatoa: l'avventura di Geoff Mackley | Notizie.it
Vulcano Krakatoa: l’avventura di Geoff Mackley
Esteri

Vulcano Krakatoa: l’avventura di Geoff Mackley

krakatoa

Geoff Mackley ha assistito all'eruzione del vulcano Krakatoa. Pezzi di roccia sono caduti in acqua, a pochi metri dal fotografo e la sua troupe.

Un fotografo freelance ha deciso di avvicinarsi al vulcano Krakatoa, dopo aver scoperto che quest’ultimo era tornato in eruzione. Lui e la sua troupe si sono avvicinati attraverso un’imbarcazione, ma una volta vicini alcune rocce hanno iniziato a cadere in acqua. Fortunatamente il gruppo si è allontanato prima che di essere colpito.

Il video del fotografo vicino al Krakatoa

Geoff Mackley, un fotografo freelance, ha deciso di recarsi sotto il vulcano Krakatoa, in Indonesia. Il fotografo infatti non è nuovo a questo tipo di esperienze. Insieme alla sua troupe l’uomo ha raggiunto la zona circostante il vulcano per ammirare la spettacolare eruzione. Il gruppo si trovava a bordo di un’imbarcazione, quando dalla montagna hanno iniziato a cadere pezzi di roccia. Geoff e la sua troupe si sono allontanati prima di essere colpiti e hanno ripreso tutta la scena in un video successivamente messo in rete.

L’eruzione ha inoltre scatenato fontane di lava ed esplosioni. E’ stato emesso un divieto di transito nel raggio di 3 km dal vulcano.

Il vulcano Krakatoa

Il Krakatoa si trova in Inodnesia, nell’isola di Rakata, tra Sumatra e Giava.

In realtà il vulcano odierno, non è il vero Krakatoa. Nel 1883 ci fu una violenta esplosione, riconosciuta come la più catastrofica del pianeta. In seguito a quell’evento, il Krakatoa fu completamente spazzato via. Nel 1927 però ci fu un’eruzione marina di grande portata che diede vita all’attuale vulcano, soprannominato “figlio del Krakatoa“. E’ in quest’ultimo che risiede l’attuale attività vulcanica.

Il boato dell’eruzione del 1883 fu udito a 5000 km di distanza e provocò uno tsunami con onde alte 40 metri che si muovevano a 300 km/h. Fu una vera e propria catastrofe. 36 mila persone rimasero uccise dopo essere state travolte dall’onda anomala.

L’eruzione di luglio 2018

Il figlio del Krakatoa si era già svegliato recentemente. L’ultima eruzione in ordine di tempo risale a luglio 2018. Il vulcano ha iniziato a eruttare il 18 luglio, creando una nube di cenere nel cielo. La lava è scesa lungo tutta la montagna da cui hanno iniziato a staccarsi detriti incandescenti e rocce.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche