×

Indonesia, incidente aereo: ritrovata una delle scatole nere

Indonesia: i sommozzatori affermano di aver trovato sul fondale marino una scatola arancione. Verrà ora analizzata

Indonesia incidente aereo 768x330

Indonesia: i sommozzatori hanno recuperato la scatola nera dell’aereo della Lion Air precipitato in mare lunedì 29 ottobre 2018 con 189 persone a bordo. L’aereo, un Boeing 737 Max 8 con solo due mesi di vita, ha perso i contatti con la terraferma 13 minuti dopo il decollo, inabissandosi senza lasciare superstiti.

Da quanto è finora emerso, il pilota avrebbe richiesto il permesso di rientrare poco dopo la partenza. Per ora non è chiaro quale motivo abbia spinto l’equipaggio ad avanzare tale richiesta. Informazioni che potrebbero essere contenute nella scatola nera, che verrà ora esaminata dalle autorità di Jakarta.

“Abbiamo condotto degli scavi, e l’abbiamo trovata nascosta tra altri resti dell’aereo e detriti del fondale marino”, afferma a Metro Tv Hendra, uno dei sommozzatori impiegati nelle operazioni di recupero.

Che prosegue nel racconto: “Abbiamo ritrovato una scatola arancione e intatta”, ha affermato il sub. Ma al momento non è chiaro se si tratti del registratore dei dati di volo o di quello che conserva le conversazioni occorse in cabina di pilotaggio, perchè entrambi vengono infatti comunemente definiti “scatole nere”.

La conferma del ritrovamento

Anche Yussuf Latif, portavoce dei soccorritori indonesiani, ha confermato il ritrovamento di quello che definisce “un oggetto arancione”.

Ma anche lui non è in grado di confermare quale dei due strumenti di raccolta dei dati sia stato ritrovato.

Le ricerche si svolgono in un tratto di mare profondo circa 35 metri, a pochissima distanza dalla capitale indonesiana. Ricerche sottomarine complicate dalle forti correnti registrate, e dalla presenza, nella stessa area in cui si ritiene essere il relitto, di cavi elettrici sottomarini. Gli uomini impiegati nella ricerca, pur non avendo ancora individuato l’aereo, sono comunque fiduciosi di cercare nella giusta zona. Una fiducia che trova fondamento nella presenza di numerosi oggetti che si ritiene provengano dal relitto – come giubbotti di salvataggio, capi di abbigliamento e riviste – rinvenuti nell’area. Quando ritrovato, se le condizioni del relitto lo permetteranno, l’aereo sarà quindi sollevato usando una gru, nel tentativo di recuperare i molti corpi presenti nell’aereo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora