×

Londra, attacco con machete nella sede Sony: due feriti

Un uomo armato di machete ha fatto irruzione nella sede della Sony a Londra. Immediato l'intervento della polizia: esclusa la pista terrorismo.

Attacco nella sede della Sony a Londra

“Brandiva un machete, si dirigeva all’interno dell’edificio” queste le prime testimonianze che giungono da Derry Street, a Kensington, il cuore del centro londinese. Erano circa le ore 11 locali (12 in Italia), quando un aggressore armato di coltello ha ferito due persone all’interno della sede del quartier generale della Sony a Londra. Secondo Scotland Yard è scongiurata la pista di un possibile attacco terroristico: escluso anche l’utilizzo di armi da fuoco. Non è ancora chiaro il movente dell’episodio. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine: alcuni minuti dopo l’aggressione, gli agenti hanno condotto l’operazione d’irruzione nell’edificio “Molti sono corsi verso Kensington Square Garden” ha riferito un testimone oculare ai media locali.

Scotland Yard ferma l’assalitore

La sede della multinazionale giapponese è stata evacuata gradualmente, alcuni testimoni confermano “Abbiamo sentito le grida, poi visto le pattuglie della polizia e le ambulanze e quindi il fuggi fuggi della gente dall’edificio”.

Nella ricostruzione della dinamica, durante l’aggressione l’uomo ha accoltellato due civili presenti nello stabile, colpendoli con il machete (anche se dalla prima ricostruzione Scotland Yard parlava di “coltello”): solo successivamente, grazie all’intervento della polizia, la minaccia è stata neutralizzata del tutto. Dopo il fermo ci sarà da stabilire la natura dell’episodio: non è ancora chiara infatti la condizione mentale in cui versa l’assalitore. Si attendono sviluppi dopo la perizia della polizia.

Nato a Lecce, classe '94, laureato in Comunicazione all'Università degli studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Sportal.it, PremiumsportHD e ha scritto sul blog de Il Fatto Quotidiano.


Contatti:

Contatti:
Francesco Leone

Nato a Lecce, classe '94, laureato in Comunicazione all'Università degli studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Sportal.it, PremiumsportHD e ha scritto sul blog de Il Fatto Quotidiano.

Leggi anche