×

Libia, esplosione e attacco kamikaze al ministero: tre morti

Esplosione al ministero degli Esteri di Tribili, in Libia. Tre morti e cinque feriti in un attacco kamikaze di probabile stampo terrorista.

Libia, attacco kamikaze al ministero degli Esteri: tre morti
Libia, attacco kamikaze al ministero degli Esteri: tre morti

Sono tre le vittime di un attacco di probabile stampo terrorista avvenuto nella sede del ministero degli Esteri a Tripoli, in Libia. Alle tre vittime si aggiungono i cinque attentatori, dei quali due si sono fatti esplodere e tre sono morti nello scontro a fuoco con la Polizia.

Alle 10 di mattina di martedì 25 dicembre (le 9 italiane), infatti, cinque uomini armati hanno dato il via a un’improvvisa sparatoria con i membri della Guardia presidenziale. Si presume che cercassero di fare irruzione nella sede del ministero degli Esteri. Sono in corso le indagini per ricostruire le intenzioni degli attentatori.

Libia, esplosione e attacco kamikaze al ministero

Durante lo scontro a fuoco una forte esplosione ha sorpreso la Guardia presidenziale.

Due dei cinque attentatori sono riusciti a farsi esplodere nei pressi del cancello di ingresso del ministero degli Esteri. Dalle immagini diffusesi rapidamente sui social si vede infatti una densa colonna di fumo levarsi dall’edificio. A causa dell’esplosione sono morti tre dipendenti del ministero. Si tratta di Hibraim Shibani, diplomatico e direttore generale del Dipartimento relazioni islamiche del ministero degli Esteri libico e di due dipendenti civili. Cinque i feriti,

Lo scontro con la Guardia presidenziale è proseguito, fino a quando gli agenti non hanno ucciso i tre assalitori rimasti in vita.

Dalle prime indagini è risultato che i cinque attentatori fossero di origine subsahariana e che stessero tentando di mettere in atto un vero e proprio attentato di stampo terroristico. Si pensa infatti che facessero parte di una cellula dell’Isis che ha sede proprio nell’Africa subsahariana.

Contents.media
Ultima ora