×

Argentina, è morto Franco Macri: il padre del presidente aveva 88 anni

Macri, italiano naturalizzato argentino e fondatore di un impero nel settore dei lavori pubblici, è morto a 88 anni nella sua casa di Buenos Aires

Franco Macri
Franco Macri

Argentina in lutto per la morte di Franco Macri, il padre del presidente Mauricio Macri. Italiano naturalizzato argentino e fondatore di un impero nel settore dei lavori pubblici, è deceduto nella sua casa di Buenos Aires. Così riporta l’Ansa. Nato a Roma nel 1930, l’imprenditore si era ritirato dalla vita pubblica negli ultimi mesi a causa di una grave malattia.

Macri viene ricordato come uno degli uomini politici di maggior rilevanza dell’intera nazione.

La carriera politica di Franco Macri

Nato a Roma il 15 aprile del 1930, a 18 anni, senza conoscere una parola di spagnolo, emigrò in Argentina dove cominciò a lavorare come assistente di un ingegnere italiano. Così racconta la sua biografia. Fu nel 1951 che fondò la Sideco Americana, che in seguito divenne il centro del suo impero economico.

Il gran salto economico di Franco Macri si è verificato a partire dagli anni Settanta, quando cominciò a consolidare il Grupo Macri-Socma, una delle holding più grandi della regione.

Nel corso della sua carriera Macri si è occupato di marketing, di edilizia e servizi. Quasi inevitabili le polemiche in seguito all’elezione di suo figlio Mauricio come presidente del Paese. Proprio da presidente, Mauricio ha avuto alcuni contrasti con il padre aprendo un caso che in Argentina ha avuto un certo clamore.

Al momento del decesso, fa sapere El Pais, il presidente era fuori Buenos Aires. Mauricio Macri, infatti, aveva appena raggiunto San Martín de Los Andes per un fine settimana lungo con la moglie Juliana Awada e la figlia Antonia.

Contents.media
Ultima ora