×

“E’ il figlio del diavolo”: bimbo di 2 anni abbandonato nel parco

Un bimbo di 22 mesi, è stato abbandonato in un parco dell'Australia nel 2007. Il piccolo non è mai stato ritrovato. Sotto processo i genitori.

figlio abbandonato

Un bambino di 22 mesi scompare nel 2007 ma gli assistenti sociali se ne accorgono solo nel 2015. Quando la polizia bussa per la prima volta alla porta dei genitori, Shane Arthur Simpson, oggi 51enne, aveva risposto che il figlio Baden era in giro con dei parenti per l’Australia occidentale. In realtà dodici anni prima il padre lo ha abbandonato in un parco a Logan (nel Queensland).

Bimbo mai ritrovato

Quando messo alle strette, Simpson ha spiegato alla polizia di non aver ucciso il bambino ma di averlo “lasciato da qualche parte”. Né Baden né il suo corpo è stato mai ritrovato. L’uomo ha raccontato di essere rimasto con il figlio nel parco per circa 15-30 minuti. Poi, prima di alzarsi, gli ha dato come una piccola pacca sulla testa e gli ha detto “scusa”, abbandonandolo su un molo delle barche del parco.

Mentre si allontanava, Simpson non si sarebbe girato nemmeno una volta a vedere il bambino anche se l’uomo, ora sotto processo, ammette: “Ho dovuto convivere con quanto fatto per 10 anni.

Vedo ancora lo sguardo dei suoi occhi“.

All’epoca dei fatti, riferisce il procuratore Danny Boyle alla Corte, i genitori di Baden si riferivano a lui come “il figlio del diavolo”, considerandolo un bambino “cattivo”. Subito dopo l’abbandono del figlio, la coppia si è trasferita nel Nuovo Galles del Sud, e anche per questo le autorità si sono accorte della tragedia solo anni dopo.

Genitori dipendenti dalla metamfetamina

Shane Arthur Simpson, originariamente accusato di omicidio, lunedì 4 marzo 2019 si è dichiarato colpevole di omicidio colposo. Anche la madre di Baden, Dina Colleen Bond, 45 anni, è stata accusata di omicidio colposo. La donna non era presente quando Simpson ha lasciato nel parco il figlio ma ha sempre cercato di proteggere il compagno.

La coppia era stata segnalata agli assistenti sociali già nel 2005, subito dopo la nascita di Baden.

I medici infatti avevano scoperto che il bambino aveva delle droghe nel sangue. L’avvocato difensore di Simpson ha spiegato che il suo assistito aveva una dipendenza dalla metamfetamina che è stata “particolarmente intensa” nel 2007 quando ha abbandonato Baden.


Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.


Contatti:

Contatti:
Paola Marras

Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.

Leggi anche