×

Notre-Dame: “Non conoscevamo codice segreto per salvare le reliquie”

Durante l'incendio i vigili del fuoco non conoscevano il codice per aprire la cassaforte contenente la corona di spine.

Notre-Dame cause incendio
Notre-Dame cause incendio

Dopo il continuo divampare delle fiamme ed il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, l’obiettivo principale era quello di salvare le varie reliquie sacre presenti all’interno della cattedrale di Notre-Dame. A parlare e a raccontare quei concitati momenti è stato Jeam-Marc Fournier, uno dei sacerdoti che ha seguito da vicino la spedizione dei vigili del fuoco nel tentativo di salvare i reperti storici della chiesa. “Non conoscevamo il codice, e non potevamo raggiungere nessuno che lo possedeva”, queste le sue parole.

La corona di spine

Tutte le attenzioni erano rivolte verso quella che è considerata come una delle più importanti reliquie del cristianesimo. La corona di spine che avrebbe indossato Gesù Cristo durante la passione. Proprio questa era contenuta all’interno di una cassaforte del Tesoro della Chiesa, rigorosamente chiusa.

Il vero problema è stato che nessuno dei vigili del fuoco intervenuti sul posto sapeva il codice che permetteva di aprire la cassaforte e portare in salvo la reliquia.

Secondo quanto viene riportato dal dipendente della Chiesa in un’intervista alla CNN, il panico stava prendendo il sopravvento. Improvvisamente un addetto è riuscito ad affrontare le fiamme e a consegnare ai pompieri il codice necessario per aprire la cassetta di sicurezza.

Grazie ad una grandissima organizzazione ed al coraggio dei pompieri, quasi tutte le reliquie e le opere d’arte sono state portate in salvo senza alcun graffio. Ora tutte le parti salvate sono state consegnate nelle mani dei più importanti archeologhi del Louvre. Quest’ultimi stanno cercando di analizzare le condizioni delle reliquie e valutare i danni subiti dopo l’incendio di lunedì 15 febbraio 2019.


Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche