×

Zurigo, pedofilo arrestato: coinvolgeva la figlia di 3 anni

Un uomo è finito in manette a Zurigo con l'accusa di pedofilia: tra le vittime anche la figlia di tre anni.

pedofilia

A Zurigo è stato arrestato un uomo con l’accusa di pedofilia. L’uomo di 44 anni avrebbe offerto immagini pedopornografiche sul darknet e sarebbe andato alla ricerca di incontri sessuali con madri e i rispettivi bambini. Secondo quanto riferisce Ticinonews.ch, portava anche la figlia di 3 anni.

L’arresto del pedofilo a Zurigo

Pochi giorni fa aveva organizzato il suo ultimo incontro sessuale. Si era presentato con la figlia di 3 anni dalla donna in questione. L’aveva contattata in chat sul darknet e non aveva la minima idea che si trattasse di una specialista della polizia cantonale. Così l’uomo è caduto nella trappola organizzata dagli agenti. Secondo quanto hanno riferito gli inquirenti, la figlia avrebbe dovuto assistere ai rapporti sessuali tra il papà e la donna.

Infatti l’uomo abitualmente attuava rapporti sessuali occasionali con delle donne che portavano a loro volta i loro figli. Inoltre metteva a disposizione anche delle immagini pedopornografiche sul darknet. Il 44enne, residente nel cantone di Argovia in Svizzera, è stato messo in manette lo scorso 8 maggio. Già dopo il primo interrogatorio effettuato dalla polizia, il presunto pedofilo è stato affidato al Ministero pubblico. Le indagini sono condotte dalla polizia cantonale in collaborazione con il Centro di competenza per il cyber-crimine del Ministero pubblico zurighese. Ora, in attesa di ulteriori accertamenti, l’uomo rimane ancora a disposizione del pubblico ministero di Zurigo. La madre della bambina, che è separata dal presunto pedofilo, ha invece ricevuto l’affidamento della figlia.

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Francesca Sofia Cocco

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.

Leggi anche