Morto João Gilberto, uno dei padri fondatori della bossa nova
Esteri

Morto João Gilberto, uno dei padri fondatori della bossa nova

joao gilberto
joao gilberto

João Gilberto è morto nella sua abitazione a 88 anni in miseria. Era uno dei padri fondatori della bossa nova, un genere musicale particolare.

Joao Gilberto era uno dei padri fondatori della bossa nova: la sua morte è una perdita enorme per la musica brasiliana. Il figlio del grande musicista, Marcelo Gilberto, ha annunciato la morte del padre con un messaggio su Facebook. “Mio padre è morto – scrive – La sua lotta fu nobile. Ringrazio la mia famiglia per essere stata con lui e Gustavo per essere un vero amico. Infine, ringrazio Maria per essere stata dalla sua parte fino alla fine”.

marcelo gilberto

Joao Gilberto

Il nome completo era João Gilberto Prado Pereira de Oliveira. Ha perso la vita a 88 anni, lasciando un vuoto nella musica brasiliana. Insieme a Antônio Carlos Jobim, Vinícius de Moraes e Carlos Lyra creò un genere particolare alla fine degli anni Cinquanta. La sua peculiarità era l’utilizzo della chitarra come primo elemento nelle canzoni, ancora prima della voce. L’album che ha inserito la bossa nuova nelle classifiche risale esattamente a 60 anni fa: Chega de saudade del 1959. Il disco nacque anche grazie alla collaborazione con Antônio Carlos Jobim, pianista e compositore influenzato dalla musica popolare nordamericana.

I successi

La moglie del grande musicista, invece, entrò nel mondo della musica grazie a The Girl From Ipanema. Quel brano composto da Jobim, portò Astrud a diventare una delle icone pop a livello mondiale. Gilberto, o Joazinho come lo chiamavano i suoi amici, non incise nessun disco fino al 1968, quando uscì Ela É Carioca.

Nel 1973, invece, sulle scie di White Album dei Beatles, uscì l'”Album bianco” della bossa nova. Seguirono The best of two worlds, Amoroso, Brazil…

La vita

Joao Gilberto era il nome d’arte del musicista: nato nel 1931 a Jazeiro, nello Stato di Bahia, nel nord-est del Brasile. Sesto di sette fratelli, all’età di 14 anni prende in mano il primo strumento da autodidatta. Poi, a 18 si trasferisce a Salvador de Bahia per suonare nei locali della zona. L’anno seguente, invece, fonda il gruppo Garotos de Lua. Dal 1962 si trasferisce a New York dove resterà per 20 anni. Nella città della grande mela troverà Astrud, la prima moglie, ma divorzierà anche da lei. Joao ha concluso la sua vita in miseria all’età di 88 anni. Lo hanno sempre aiutato i suoi figli Bebel e Marcelo e l’ultima moglie Claudia Faissol, di 40 anni più giovane di lui.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.