Messico, muore a 10 anni mentre gioca a calcio in un campetto
Esteri

Messico, muore a 10 anni mentre gioca a calcio in un campetto

bimbo muore

A San Agustín de las Juntas in Messico un bambino di 10 anni è morto giocando a calcio con un amico in un campetto.

Stava giocando a pallone con un amico, quando ha deciso di saltare e arrampicarsi con lui alla traversa di una porta. Un bambino di dieci anni è morto dopo che la porta ha ceduto e lo ha schiacciato. E’ successo domenica 14 luglio 2019 a San Agustín de las Juntas in Messico.

La morte del bambino

Domenica 14 luglio a San Agustín de las Juntas, piccolo centro in provincia di Oaxaca, in Messico, un bambino di 10 anni in compagnia di un amico stava giocando a calcio. Ad un certo punto i due hanno deciso di saltare e penzolare con le braccia sulla traversa della porta. La tragedia è successa subito dopo, quando la porta si è ribaltata all’improvviso. Uno dei due bimbi è riuscita a rialzarsi subito in piedi, mentre l’altro ha perso i sensi ed è rimasto a terra. Alcune persone si sono avvicinate per vedere cosa era successo e lo hanno soccorso. Il bambino è stato trasportato d’urgenza con un’ambulanza verso l’ospedale tuttavia è stato inutile.

Infatti è morto mentre si dirigeva verso l’ospedale. Lo ha riferito 20minutos.es. Le forze dell’ordine hanno aperto un’indagine sul caso, che si concentrerà sulle immagini registrate da alcune telecamere di sicurezza nei dintorni. Sui social si è accesa una polemica: “Si può anche parlare di poca sicurezza, ma ad uccidere quel bambino non è stata la porta del campetto, bensì il lassismo di chi avrebbe dovuto vigilare, a cominciare dai genitori”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesca Sofia Cocco
Nata a Cagliari nel 2000, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e frequenta l'Università Bocconi di Milano. Nel 2015 ha iniziato a collaborare con l'Unione Sarda, per cui scrive articoli di cronaca, cultura, spettacolo e opinione. Ha partecipato come inviata in sala stampa per Radio Bocconi al Festival della canzone italiana di Sanremo 2019.