×

Usa, sparatoria a El Paso in un centro commerciale: uccise 22 persone

Condividi su Facebook

Una sparatoria avvenuta nella mattina del 3 agosto in un centro commerciale di El Paso, in Texas, ha causato almeno 22 morti e decine di feriti.

sparatoria-el-paso

È per il momento di 22 morti secondo i media locali – ma la polizia parla di 18 vittime – il bilancio di una sparatoria avvenuta nella mattinata del 3 agosto in un supermercato di El Paso, nello stato del Texas. Secondo quanto appreso dai media, un uomo armato avrebbe – non si sa ancora se aiutato da complici – fatto irruzione in un supermercato Walmart all’interno del centro commerciale Cielo Vista Mall sparando sulla folla e uccidendo almeno 4 bambini.

L’assalitore è stato in seguito fermato dalla polizia: si tratta di un ragazzo 21enne di Dallas di nome Patrick Crusius.

Sparatoria a El Paso, diversi morti

In un primo momento, diversi testimoni presenti hanno parlato di più assalitori. Intervistato dall’emittente Cbs, un uomo aveva infatti parlato di almeno due persone armate e di aver sentito una decina di spari prima di entrare nel negozio.

Successivamente la polizia locale di El Paso ha comunicato il fermo di un singolo uomo armato, invitando i cittadini su Twitter a stare lontani dal centro commerciale. Sembra quindi esclusa la presenza di più assalitori o di eventuali complici. L’attentatore è entrato nel Walmart all’ora di punta imbracciando un fucile kalashnikov AK-47.

Proprio dell’attentatore, l’emittente Ktsm 9 News ha diffuso alcune immagini riprese probabilmente da una telecamera di sicurezza.

Al momento sul luogo della sparatoria sono presenti diverse forze dell’ordine, tra cui l’esercito e l’Fbi. Le autorità hanno classificato l’episodio ipotizzando la pista terroristica. In un video pubblicato su Twitter da Maximo Alexander si può vedere una persona nascondersi mentre l’attentatore compie la strage.

shooter1

shooter2

Le parole delle forze politiche

Subito informato dei fatti, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha in seguito telefonato al ministro della Giustizia William Barr e al Governatore del Texas Gregg Abbott.

Il Presidente ha poi dichiarato: “Terribile sparatoria a El Paso, Texas, Le notizie riportate sono negative, ci sono molti morti. Stiamo lavorando con lo Stato del Texas, le autorità locali e le forze dell’ordine. Ho parlato con il Governatore per assicurargli il totale appoggio da parte del governo federale. Che Dio sia con voi!”.

A commentare la tragedia è intervenuto anche l’esponente del Partito Democratico Beto O’ Rourke, nativo proprio di El Paso, che sul suo account Twitter scrive: “Il mio cuore sta con El Paso in questo momento. Prestate Attenzione. Per favore seguite tutti le istruzioni fornite dalle squadre di emergenza”. Salendo sul palco di un comizio a Las Vegas, O’ Rourke ha inoltre dichiarato di aver telefonato alla moglie poco prima, dicendole che le immagini della sparatoria distruggono ogni illusione che si può avere nel combattere la diffusione delle armi da fuoco negli Usa.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.