×

Gemelline di due anni spariscono: trovate morte in auto sotto il sole

Altre due vittime per il calore: si tratta di due gemelline statunitensi di due anni abbandonate in auto con circa 33 gradi esterni.

gemelline morte auto usa
gemelline morte auto usa

Due gemelline di appena due anni sono state trovare morte in un’auto negli Usa. Le bimbe, Raelynn e Payton Keyes, erano state abbandonate sotto il sole in una giornata particolarmente calda: il termometro aveva sfiorato i 33 gradi. La tragedia è avvenuta nel cortile di una casa a Hinesville, nello stato della Georgia. Da quanto si apprende, inoltre, le due bimbe erano state affidate a una tata che le avrebbe perse di vista domenica scorsa intorno alle ore 13:30. Non è ancora stata confermata la causa del decesso: l’autopsia chiarirà tutti i dubbi.

Gemelline morte in auto in Usa

Le due gemelline della Georgia, negli Usa, sono state abbandonate all’interno di un’auto parcheggiata nel cortile di casa, a Griffin park, Hinesville. La tata che doveva occuparsi di loro le avrebbe abbandonate intorno alle 13:30 di domenica scorsa.

Nonostante siano ancora in corso gli accertamenti, le cause più plausibili della morte delle gemelline in auto riconduce alla temperatura: il termometro si attestava intorno ai 33 gradi. La polizia statunitense ha confermato la notizia, ma solo l’autopsia potrà conferire ulteriori prove a sostegno delle ipotesi.

Le indagini

Il capitano del dipartimento di polizia di Hinesville, Tracey Howard, ha rivelato: “Stiamo programmando di condurre un test con condizioni meteorologiche simili a quelle del giorno della tragedia. Ma in genere si sa che con temperature simili fa sostanzialmente caldo. E ciò può rivelarsi mortale nell’abitacolo di un’auto”. Le due piccole erano state affidate a una famiglia e non vivevano nella casa dove sono state trovate. Inoltre, la polizia sta cercando di capire come le gemelline siano finite su quell’auto.

I genitori nel momento della tragedia non erano presenti.

“Uno dei genitori adottivi è stata la prima persona a chiamare il 911. Altri membri della famiglia, inclusa la persona che risiede in quella casa, stavano tutti attivamente cercando le due ragazze, perché inizialmente si è scoperto che non si trovavano dove si pensava che fossero”. Se l’autopsia dovesse confermare una morte per l’eccessivo calore, Raelynn e Payton Keyes sarebbero la 45esima e la 46esima vittima.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche