×

Iran, morti 19 marinai durante un’esercitazione nel golfo dell’Oman

Iran, la fregata Jamaran provoca 19 morti fra dei marinai al largo del golfo dell'Oman durante un'esercitazione militare.

Iran, morti 19 marinai durante un'esercitazione
Nel golfo dell'Oman 19 marinai morti per esercitazione dell'Iran.

Durante un’esercitazione militare da parte dell’esercito dell’Iran, 19 marinai sono morti per errore al largo del golfo dell’Oman. La fregata Jamaran stava compiendo dei test quando è avvenuta la tragedia, che a causa di “fuoco amico” ha distrutto la nave di appoggio Konarak invece del reale bersaglio.

Marinai morti in Iran: fuoco amico

A diffondere la notizia, i media iraniani che hanno riportato dell’incidente specificando che oltre ai 19 marinai morti, ce ne sono 15 rimasti feriti. La marina al largo della Penisola arabica, stava testando un nuovo missile anti-nave quando ha agganciato il bersaglio sbagliato.

La Konarak è affondata rapidamente, dapprima la comunicazione di una sola vittima, poi il bilancio si è aggravato.

“La nave è stata colpita dopo aver spostato un obiettivo di esercitazione verso la sua destinazione e prima che si stabilisse una distanza sufficiente tra questa e il bersaglio”, riporta il sito della Tv di Stato iraniana.

Esercitazione finisce in tragedia

L’imbarcazione non avrebbe dunque avuto il tempo di allontanarsi adeguatamente da un obiettivo galleggiante che aveva rimorchiato nella posizione prestabilita. Attualmente sono in corso le indagini della marina iraniana, per stabilire con precisione la dinamica del grave incidente.

La nave Konarak aveva funzione di supporto logistico, prodotta nei Paesi Bassi e acquistata dall’Iran prima della rivoluzione islamica del 1979, pesava 447 tonnellate per 47 metri di lunghezza. Nel suo equipaggiamento, 4 missili da crociera secondo quanto riportano i media locali. La Jamaran invece è una fregata del Corpo delle Guardie rivoluzionarie iraniane (IRGC) e combina un assetto anti-sottomarino con altri sistemi armati in grado di colpire anche in superficie e in aria.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
sssaaabbbrina giornalista gallina
11 Maggio 2020 14:15

La bellanova buone braccia rubate all’agricoltura……


Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora