×

Coronavirus, Johnson si rivolge agli italiani: “Siete tutti benvenuti”

Nel corso di una conferenza stampa il premier britannico Boris Johnson si è rivolto agli italiani residenti nel Regno Unito invitandoli a ritornare.

boris-johnson

“Siete tutti benvenuti”, così il premier britannico Boris Johnson si è rivolto alle migliaia di cittadini italiani che sono stati costretti a tornare a casa a seguito dell’emergenza coronavirus e che ora vorrebbero tornare nel Regno Unito dove risiedevano per motivi di studio o di lavoro.

Il Primo Ministro conservatore, noto per le sua iniziale decisione di affrontare la pandemia sfruttando una naturale immunità di gregge, ha risposto alla domanda di un corrispondente Rai aprendo le porte del suo paese ai nostri connazionali.

Coronavirus, Boris Johnson si rivolge agli italiani

Nel corso di una conferenza stampa a Londra organizzata dalla Foreign Press Association, il premier Johnson ha così riposto a una domanda del corrispondente Rai Marco Varvello: “Quello che dico ai nostri amici italiani, che vivono e lavorano nel Regno Unito e vogliono tornare indietro, dico: tornate. ‘Siete tutti benvenuti’, tornate a Londra e nel Regno Unito ma dovete fare la quarantena. Siamo tutti stati in lockdown per lungo tempo, so che è un’imposizione, ma dobbiamo davvero sconfiggere questo virus.

Ma vi vogliamo indietro”.

L’inquilino di Downing Street ha quindi invitato i cittadini italiani a tornare nel Regno Unito, raccomandando però di rimanere in quarantena una volta varcati i confini britannici. Un avviso che rimanda direttamente alle recenti disposizioni del governo di Sua Maestà riguardo i visitatori che giungono nel paese d’oltremanica. Secondo il provvedimento varato lo scorso 22 maggio, tutti i viaggiatori che arrivano nel Regno Unito dovranno infatti sottostare a un periodo di quarantena obbligatoria della durata di 14 giorni.

Contents.media
Ultima ora