×

Un uomo realizza i suoi sogni, ma scopre di avere un tumore incurabile

Condividi su Facebook

Adam Gray è un uomo che ha realizzato i propri sogni: poi la diagnosi di un cancro incurabile e aggressivo cambia totalmente la sua vita.

Uomo scopre un tumore incurabile dopo il viaggio di nozze

Adam Gray non si sarebbe mai aspettato una notizia del genere di ritorno dalla luna di miele. Dopo alcuni esami per forti dolori addominali, l’uomo di 33 anni scopre di avere un tumore incurabile. “Mi sono sentito cadere dal nulla” ha detto il giovane di North York al quotidiano britannico Mirror.

L’uomo scopre il tumore incurabile: la diagnosi

La storia drammatica ha inizio nel luglio 2018. Adam e sua moglie Christine partono per il loro viaggio di nozze in Sudafrica. Al loro ritorno, il 33enne avverte costanti dolori addominali. Inizialmente, non ne dà peso: Adam fa fitness e pensa sia dovuto a quello.

Quando il dolore non passa, si rivolge a un medico. Il verdetto è devastante: l’uomo è affetto da una forma di cancro rara, che è soprannominata killer silenzioso per via della mancanza di sintomi che possano allarmare il paziente. L’uomo parla di “vita capovolta” nell’arco di 48 0re. Alla prima sopraggiunge una seconda, terribile notizia: nel tempo necessario per effettuare un secondo esame, il cancro aveva intaccato il pancreas, il fegato, i polmoni e i linfonodi.

La raccolta fondi per la ricerca sul tumore “silenzioso”

La giovane coppia si è trovata a gestire una situazione nuova e drammatica. Nel frattempo, la moglie ha partorito la loro prima figlia. Per il 33enne, la nascita della figlia è stato il momento più felice della sua vita, dopo mesi di lotta. Adam ha trascorso dieci mesi e mezzo in chemioterapia: ha subito dolori lancinanti e dormito molto male ma, nonostante i dodici cicli totali, il tumore ha continuato a espandersi.

La sua famiglia sta raccogliendo fondi per permettergli cure specialistiche in Germania: l’auspicio è che una terapia in Europa potrebbe allungargli la vita.

L’uomo che lotta per “salvare vite”

I medici non sanno quantificare la sua aspettativa di vita. Ma al giovane avvocato, passato dai campi di calcio ai letti d’ospedale non importa. Ciò che gli preme è raccogliere fondi per la ricerca sui tumori endocrini.

Giovedì 9 luglio, l’uomo darà inizio allo Yorkshire Three Peaks, per raccogliere 5mila sterline da devolvere alla Royal Free Charity: “Se possiamo ottenere ulteriori finanziamenti e ricerche, possiamo individuare il cancro prima e salvare vite” ha sottolineato. I casi di tumori non diagnosticati in tempo sono frequenti nel Regno Unito e la migliore cura è la prevenzione diagnostica.

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.