×

Esplosione a Beirut: padre salva il figlio mettendolo sotto un tavolo

Condividi su Facebook

Un padre mette in salvo il figlio durante l'esplosione di Beirut: è quanto immortalato da telecamere a circuito chiuso.

Esplosione Beirut padre figlio

É in breve tempo diventato uno dei video simbolo dell’esplosione che ha coinvolto Beirut quello che vede protagonista un padre che tenta in tutti i modi di mettere al riparo il figlio. Il bilancio dell’evento è di almeno 60 morti e oltre 3.000 feriti: la Croce Rossa ha rivolto un urgente appello per chiedere sangue.

Esplosione a Beirut: padre salva il figlio

A mostrare la scena che si è consumata nell’abitazione familiare è stato un filmato di un circuito chiuso che raffigura un uomo che, mentre l’onda d’urto fa tremare tavolo, mobili e tutto ciò che c’è in casa, ha il sangue freddo per prendere il proprio figlio e metterlo al sicuro. La prima cosa che gli viene in mente è quella di spostare una sedia per nascondere il piccolo sotto ad tavolo in modo che possa evitare l’eventuale impatto con oggetti pesanti.

Non si sa se i due fossero soli in casa né se vivessero vicino al luogo della duplice esplosione, che ha fatto sentire il proprio boato a centinaia di chilometri di distanza.

Ancora non è chiara la dinamica dell’evento, ma si pensa che la causa dell’esplosione vada ricondotta ad un deposito di nitrato di ammonio presente nel porto cittadino. I funzionari hanno chiesto ai civili di lasciare l’area intorno al porto perché temono che possa essersi diffusa una sostanza chimica pericolosa.

Per la giornata di mercoledì 5 agosto il governo ha indetto una giornata di lutto nazionale in nome delle oltre 60 vittime stimate dai primi bilanci.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.