×

Esplosione a Beirut, le testimonianze degli abitanti della capitale

Condividi su Facebook

Sono decine le testimonianze di persone che hanno assistito alla gigantesca esplosione avvenuta nel porto di Beirut nel pomeriggio del 4 agosto.

esplosione beirut cause

A pochi minuti dalla tremenda esplosione che ha devastato Beirut nel pomeriggio del 4 agosto sono decine le testimonianze di cittadini che hanno assistito al boato e che ne sono sopravvissuti. La deflagrazione avvenuta nella zona del porto, avrebbe interessato un deposito di fuochi d’artificio e alcuni silos contenenti grano e farina, provocando centinaia di feriti e almeno dieci morti, oltre a devastazioni significative nel raggio di una decina di chilometri.

Esplosione a Beirut, le testimonianze

Intervistata dalla Cnn, Rasia Masri ha affermato: “Quello che ho sentito è stato come un terremoto. […] L’appartamento ha tremato in senso orizzontale e all’improvviso un’esplosione ha fatto spalancare tutte le porte e le finestre.

I vetri sono andati in frantumi e molte case sono state danneggiate o distrutte”.

Un altro testimone presente nei pressi dell’incidente ha così raccontato i minuti immediatamente successivi all’esplosione: Ho visto una palla di fuoco e il fumo innalzarsi sopra Beirut. La gente urlava, correva e sanguinava. […] I balconi degli edifici sono saltati in aria mentre il vetro degli palazzi più elevati si è frantumato ed è caduto in strada”.

Simili affermazioni rilasciate all’agenzia Reuters da un ulteriore testimone, che ha dichiarato di aver visto un intenso fumo grigio nei pressi del porto poco prima della deflagrazione: “Tutte le finestre del centro sono state distrutte e ci sono feriti in giro.

È il caos totale”.

Le parole del governatore

In serata sono giunte anche le parole del governatore della capitale Marwan Abboud, che ha paragonato l’esplosione avvenuta nel pomeriggio ai bombardamenti atomici sul Giappone: Ciò che è successo a Beirut ricorda Hiroshima e Nagasaki, nulla di simile era mai accaduto in passato in Libano”. Secondo diverse fonti inoltre l’esplosione si sarebbe udita fino all’isola di Cipro, a circa duecento chilometri di distanza da Beirut.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
stalkers, passeggi, giacy e simule e parolacce
5 Agosto 2020 00:21

avanti un altro

calamiggnatto 57 e i suoi sgherri minaccianti
5 Agosto 2020 00:22

dente testimone


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.