×

Coronavirus in Indonesia, 5 minuti in una bara se non hai la mascherina

Condividi su Facebook

In Indonesia la polizia di Giacarta faceva sdraiare per 5 minuti in una bara coloro che rifiutavano di indossare la mascherina anti coronavirus.

È durata una sola settimana la controversa punizione ideata dalla polizia di Giacarta, in Indonesia, contro coloro che rifiutavano di indossare la mascherina anti coronavirus. Le forze dell’ordine della capitale indonesiana avevano infatti stabilito che chi non volesse pagare la multa o svolgere servizi socialmente utili dovesse sdraiarsi per 5 minuti all’interno di una bara.

Una soluzione che secondo gli agenti avrebbe dovuto servire ad aumentare la consapevolezza sui rischi legati al Covid-19.

Coronavirus, controversa sanzione in Indonesia

Secondo quanto raccontato dal vicecomandante della polizia del sottodistretto di Pasar Rebo, coloro che sono stati sorpresi a non voler indossare la mascherina hanno accettato volontariamente si sdraiarsi nella bara, non avendo alcuna intenzione di pagare la multa o di essere relegati ai servizi sociali: “Se sceglievano il lavoro sociale, dovevano pulire le strutture pubbliche per almeno un’ora.

Quando ho chiesto perché non avevano pagato la multa, mi hanno risposto che non avevano i soldi.

La bizzarra punizione è però durata poco tempo, venendo revocata dalle autorità cittadine proprio perché giudicata troppo controversa. Il capo dell’agenzia per l’ordine pubblico di East Jakarta Budhy Novial ha infatti affermato di aver richiamato gli ufficiali responsabili dell’accaduto, ordinandogli di infliggere eventuali sanzioni attenendosi esclusivamente alla normativa vigente in materia: “Secondo il regolamento governatoriale n.

79/2020, le sanzioni per i residenti che non indossano maschere in pubblico sono multe e servizio alla comunità. Ho rimproverato gli agenti che hanno imposto la sanzione della bara e li ho esortati a punire i trasgressori secondo le normative vigenti”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.