×

Tortura e uccide la fidanzata di 16 anni: assassinato in carcere

Condividi su Facebook

Un uomo, condannato per l'omicidio della fidanzata minorenne, è stato aggredito in carcere e dopo alcuni giorni di ricovero è morto.

Zlatko Sikorsky
Zlatko Sikorsky

Zlatko Sikorsky, il 37enne australiano che aveva torturato e ucciso la fidanzata di 16 anni, è stato ammazzato di botte in carcere. L’uomo è stato aggredito a sorpresa durante un agguato tra i corridoi del Wolston Correctional Center di Brisbane, istituito dove era rinchiuso per scontare la sua pena, ed è stato trovato privo di vita dagli agenti.

Tortura e uccide la fidanzata

L’agguato risale alla mattinata del 10 novembre ma l’uomo è morto questa mattina, dopo giorni di sofferenza, a causa delle gravissime ferite che ha riportato alla testa. Il 37enne era ricoverato al Princess Alexandra Hospital in gravi condizioni, tanto da non riuscire più a riprendersi. Alla fine, dopo tanti tentativi per salvarlo, i medici hanno dovuto dichiarare il decesso. Le autorità locali stanno indagando su questa aggressione ma alla base di tutto, secondo le indiscrezioni, c’è stato un litigio avuto con un altro detenuto.

Quest’ultimo non l’ha presa bene e ha deciso di tendere un vero e proprio agguato a Sikorsky, portandolo addirittura alla morte.

L’uomo era in carcere per scontare la sua pena per l’omicidio di Larissa Beilby, una ragazzina di 16 anni, che è stata torturata, uccisa a pugni e gettata in un barile. La giovane era stata vista per l’ultima volta il 15 giugno 2018, nel sobborgo di Sandgate, a nord di Brisbane.

Il padre aveva lanciato l’allarme per la sua scomparsa il giorno prima che la polizia trovasse il suo corpo in un barile, presso una tenuta a Stapylon. La caccia all’uomo è immediatamente iniziata e ha portato all’arresto di Sikorsky. Durante la sua fuga l’uomo aveva minacciato una donna con un fucile per poi barricarsi in un’abitazione della Sunshine Coast, armato. La polizia ha dovuto avviare una lunga trattativa, dopo aver circondato la casa.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media