> > Flurona: cos'è la doppia infezione di Covid + Influenza

Flurona: cos'è la doppia infezione di Covid + Influenza

La combinazione di influenza e covid può essere molto pericolosa

Tecnicamente è una "superfebbre" ma ha incidenza bassa, sintomi evidenti ed effetti non drastici: Flurona, cos'è la doppia infezione di Covid + Influenza

Ridotto, ma esiste anche un cosiddetto rischio Flurona: cos’è la doppia infezione di Covid + Influenza? Innanzitutto va premesso che la combinazione di due virus che attaccano contemporaneamente non è molto frequente ma neanche è impossibile.

E il Natale imminente è di fatto teatro virale molto particolare, con l’influenza australiana in anticipo e massiva e con il Covid che è endemico ma non scomparso. 

Flurona: cos’è la doppia infezione

Insomma, c’è da preoccuparsi? Con la variante Omicron quasi “sconfitta” ma non resettata e con la “Darwin” in piena esplosione qualcosa va detta. Innanzitutto il nome, “Flurona”: è la crasi fra  flu (influenza) e corona (il coronavirus) e gli esperti spiegano che la sovrapposizione dei due virus in realtà è una influenza rinforzata “con un po’ di febbre in più, tosse e mal di gola”

Stime e sintomi del virus “rafforzato”

Le stime? Al momento non ve ne sono in ordine al numero di persone che potrebbero aver contratto il doppio virus, però si parla di “rischio davvero molto basso”. Il il professor Giovanni Maga, direttore del Cnr di Pavia, ha detto: “Nell’ultimo anno e mezzo, studi simili danno una probabilità tra lo 0,5 e lo 0,7%. Quindi la vaccinazione ci ha aiutato molto ad abbassare il rischio“.

Per quanto riguarda i sintomi? Maga ha parlato di “uno stato infiammatorio più forte: la febbre può durare di più, accompagnata da forte mal di gola, difficoltà a deglutire, tosse, mal di testa, dolori alle ossa“.