×

Follia in volo: passeggero esce dall’uscita di emergenza dell’aereo e sale sull’ala

Follia in volo: passeggero esce dall’uscita di emergenza dell’aereo e sale sull’ala sotto gli occhi sbigottiti di un assistente di volo che allerta il 911

Christian Segura mentre esce sull'ala del volo 920 AA

Follia durante la fasi di atterraggio di un volo dell’American Airlines all’International Airport di Miami: un passeggero esce dall’uscita di emergenza dell’aereo e sale sull’ala fin quando non viene individuato da un assistente di volo sbigottito e successivamente fermato dalla polizia

Esce dall’aereo e sale sull’ala: il gesto folle di Christian Segura e l’allarme dell’assistente di volo

I frames di quell’azione folle e sconsiderata sono stati diffusi dall’emittente WPLG, che ha spiegato come il 33enne Christian Segura ad un certo punto e intorno alle 19:16 di mercoledì sia letteralmente schizzato fuori dal portellone di emergenza del velivolo che stava rullando verso l’hangar dopo l’atterraggio ed ha iniziato a correre lungo l’ala. Il volo proveniva da Cali, in Colombia, e questo elemento ha scatenato molto media sulla possibile pista della droga, ma al momento non ci sono conferme di alcun tipo da parte della vigile Polizia di Miami Dade che staziona presso lo scalo assieme ai colleghi dello US Customs and Border Protection

Spalanca il portello di sicurezza, esce dall’aereo e sale sull’ala ma la polizia di Miami lo blocca subito

Quello che è certo è che dopo la segnalazione dell’assistente di volo numerose pattuglie della Miami Dade hanno raggiunto la zona sottostante l’ala dell’aereo ed hanno intercettato Segura, bloccandolo e prendendolo in custodia. La conferma di queste precise dinamiche è arrivata da una nota della stessa American Airlines: “Durante lo sbarco a Miami un cliente del volo 920 di American Airlines con servizio da Cali, Colombia (CLO) a MIA è uscito dall’aereo tramite un’uscita di emergenza”. 

Il comunicato della American Airlines sull’uomo che esce dall’aereo e sale sull’ala di un loro velivolo

E ancora: “Il cliente è stato immediatamente trattenuto dalle forze dell’ordine. Ringraziamo i membri del nostro team e le forze dell’ordine per la loro professionalità e rapidità d’azione”. In un primo momento s era pensato che Segura fosse in custodia presso la polizia di confine, dato che aveva compiuto la sua bravata su un volo internazionale, ma subito dopo il Dipartimento di polizia di Miami-Dade ha confermato che il 33enne, cittadino Usa, è in sua custodia.

Secondo il Miami Herald l’uomo è stato interrogato per molte ore, ma non sono ancora chiari i motivi del suo sconsiderato gesto.

Contents.media
Ultima ora