Francia: faida tra baby gang, 17enne brutalmente aggredito
Francia: faida tra baby gang, 17enne brutalmente aggredito
Esteri

Francia: faida tra baby gang, 17enne brutalmente aggredito

baby gang

Un 17enne sarebbe stato massacrato di botte per una faida tra baby gang a Garges-lès-Gonesse, città a pochi chilometri da Parigi.

Brutale aggressione a Garges-lès-Gonesse, comune francese situato nel dipartimento della Val-d’Oise, ad una ventina di chilometri da Parigi. La cittadina finora è stata famosa per il quadro della Vergine Maria che nel 2010 ha cominciato a versare “lacrime d’olio”. Torna invece in questi giorni sulle pagine di cronaca perché nella serata di mercoledì scorso, 26 settembre, un gruppo di giovanissimi ha massacrato di botte un 17enne. All’origine, forse una faida tra baby gang.

Baby gang in lotta

Il minorenne è stato picchiato violentemente da una banda composta da dieci ragazzi, attualmente tutti accusati di tentato omicidio. L’intera aggressione è stata filmata da un residente che ha poi diffuso il video sui social per denunciare quello che apparentemente sembra un regolamento di conti tra baby gang, che si vogliono spartire il territorio.

Le immagini mostrano come il 17enne abbia tentato di sfuggire ai suoi assalitori rifugiandosi sotto un’auto. Gli aggressori però riescono a tirarlo fuori e, anche con l’uso di mazze di ferro (sembrano stampelle) e palle da bocce, cominciano a colpirlo sulla schiena e sulla testa.

Il 17enne ha provato a reagire, ma dopo essere stato colpito nuovamente in volto cade sbattendo la faccia e non si rialza più dall’asfalto.

Il video, che dura circa 35 secondi, termina riprendendo questa terribile scena. La band presumibilmente a quel punto si è data alla fuga, mentre arrivano sul posto le forze dell’ordine e l’ambulanza. Per fortuna, il 17enne non sarebbe in pericolo di vita anche se i medici sono stati costretti a mettergli ben 67 punti sul viso per chiudere le ferite. Dopo che la polizia ha identificato gli aggressori, si è scoperto che tra i componenti della banda c’era anche un ragazzino di appena 14 anni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche