×

Genova è in lutto: si è spento il cantautore Piero Parodi. Aveva 86 anni

Collaborò con artisti del calibro di Fabrizio De André e Paolo Villaggio. Il noto cantautore genovese Piero Parodi si è spento a 86 anni.

Morto Piero Parodi

35 singoli, 15 album e ben 60 anni di carriera… è questo il bilancio della lunga carriera di Piero Parodi, noto cantautore genovese che si è spento all’età di 86 anni nella giornata di venerdì 21 gennaio 2022. Stando a quanto si apprende da ANSA, l’uomo si trovava ricoverato da circa tre mesi presso l’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena.

Morto Piero Parodi, molti i grandi artisti con i quali ha collaborato

Nel corso della sua lunga carriera, Piero Parodi (al secolo Pietro Paolo Parodi ndr) ha collaborato con alcuni dei più rappresentativi artisti della scena genovese, tra i quali vale la pena citare Fabrizio De André e Paolo Villaggio.

Era il padre di Max Parodi, fondatore del gruppo La Rosa Tatuata.

Morto Piero Parodi, le partecipazioni in televisione e il Cinema

Il cantautore è stato anche noto per aver preso parte ad alcune trasmissioni RAI negli anni ’70. Con i buio pesto ha recitato anche nei due film della serie “Capitan Basilico”, entrambi diretti da Massimo Morini. Nella prima delle due pellicole hanno preso parte artisti del calibro di Giorgio Faletti, Ale e Franz e Piotta.

Morto Piero Parodi, il cordoglio sui social

Nel frattempo sono in molti sui social che hanno voluto rivolgere un ultimo pensiero al cantautore genovese tra cui il sindaco di Genova Marco Bucci e l’assessore alle politiche culturali Barbara Grosso. Sulla pagina istituzionale del comune di Genova si legge:

“A nome della giunta comunale esprimiamo le più sentite condoglianze alla moglie Liliana e ai familiari di Piero Parodi, cantante e compositore che per oltre 50 anni ha rappresentato un indiscusso punto di riferimento della canzone genovese a livello nazionale.

Ha collaborato con altri artisti genovesi illustri, come Fabrizio De André e Paolo Villaggio, e ha portato il suo impegno per il patrimonio culturale dialettale anche in trasmissioni televisive a livello nazionale, contribuendo a diffondere il dialetto e la cultura genovese con passione e amore verso la città di Genova, un impegno per cui gli saremo sempre grati”.

Contents.media
Ultima ora