×

Genova, uomo trovato morto in pineta: presenta una ferita alla testa

Un assicuratore di Arenzano (Genova) è stato trovato morto nella pineta: il cadavere ha una ferita alla testa.

Genova

Un assicuratore di Arenzano (Genova) è stato trovato morto in una pineta. Disposta l’autopsia sul corpo. Il cadavere presentava una ferita alla testa. Prima della morte, l’uomo era stato a una festa in casa di alcuni amici. Sul luogo del ritrovamento sono giunti i carabinieri e il pm Valentina Grosso.

Al momento non si esclude nessuna ipotesi. A ritrovare il cadavere, che giaceva in via del Lucertolone, era stato il guardiano della pineta. L’assicuratore aveva ancora con sé cellulare, soldi e documenti. 

Genova, trovato morto in pineta: nessuna ipotesi esclusa

Un uomo è stato trovato morto con una ferita alla testa nella pineta di Arenzano, quartiere residenziale di Genova. Il soggetto, il cui nome pare non essere ancora stato reso noto, svolgeva la professione di assicuratore e prima del decesso aveva partecipato a una festa in casa di amici.

Per ora nessuna ipotesi viene esclusa: dal malore all’omicidio. Sul capo dell’uomo è stata rinvenuta una ferita. Sul caso stanno indagando i carabinieri. L’uomo aveva con sé soldi, cellulare e documenti, circostanza questa che farebbe escludere un tentativo di rapina ai suoi danni. Il pm ha disposto l’autopsia. Il corpo senza vita dell’assicuratore è stato trovato dal guardiano della pineta. 

Genova, trovato morto in pineta: sequestrate le telecamere di videosorveglianza

Come informa il Secolo XIX, gli investigatori hanno provveduto al sequestro delle telecamere di videosorveglianza nel comprensorio residenziale della pineta di Arzano, per comprendere cosa sia realmente accaduto all’assicuratore, il cui cadavere è stato rinvenuto per strada, con una ferita alla testa. Gli inquirenti, coordinati dal comandante Lorenzo Toscano, sono al lavoro per ricostruire le dinamiche dell’episodio. La ferita sulla testa pare essere compatibile con una caduta accidentale, ma non si esclude che l’uomo sia stato aggredito da qualcuno.

al momento non sembrano esserci ulteriori aggiornamenti riguardo al caso. Le indagini proseguono. 

Genova, trovato morto in pineta: un episodio simile a Viareggio 

Oltre al triste ritrovamento ad Arzano, segnaliamo il rinvenimento di un 52enne, il signor Stefano Pistelli, trovato senza vita nel ristorante di cui era titolare. È accaduto a Viareggio. Il suo locale risulta essere uno dei più rinomati della città. Pistelli era titolare, in verità, di due ristoranti: La Barca al Vialone e il Nostromo. L’ennesimo lutto che colpisce la ristorazione locale, dopo la dipartita di Luca Simonini, gestore del Chioscio nella pineta di ponente. 

Contents.media
Ultima ora