×

Germania: un autobus di turisti fa un incidente e prende fuoco

Condividi su Facebook

Nella Germania del sud un autobus di turisti diretti al lago di Garda si scontra con un tir e prende fuoco. 18 morti e 30 feriti.

L’incidente

Tragico incidente oggi nella Germania del sud tra la Baviera e la Turingia. Un autobus carico di turisti viaggiava in autostrada. 46 passeggeri e due autisti. L’autobus era diretto la lago di Garda. I turisti erano tutti anziani.

L’autobus viaggiava più lentamente rispetto all’andamento generale in autostrada per via del traffico. Ma, a un certo punto, l’autobus va a tamponare il camion che gli camminava davanti. Il tir trasportava un carico di materassi. Al momento dell’impatto, l’autista del pullman muore sul colpo, ma il coaustista – che dall’incidente ne è uscito ferito – ha visto divampare immediatamente l’incendio in maniera violenta. Le fiamme hanno subito avvolto il tir e il pullman, non dando a tutti i passeggeri la possibilità di mettersi in salvo.

Il bilancio finale è da strage.

Morti e feriti

Diciotto persone sono state ritenute morte nel bus, ma solo di undici di loro è stato ritrovato il corpo. I sette dispersi, infatti, si ritiene che siano morti nell’incendio all’interno del bus e che i loro corpi verranno ritrovati dopo aver ispezionato la carcassa dell’autobus in fiamme. Trenta, invece, i feriti. Sul posto sono accorsi subito gli elicotteri e i mezzi di soccorso.

L’autostrada è stata chiusa al traffico. Angela Merkel, cancelliere tedesco, davanti all’incidente ha espresso tutto il suo dolore e la sua costernazione. “I nostri pensieri vanno alle vittime e alle loro famiglie, come a coloro che sono rimasti feriti. Speriamo che coloro che sono stati salvati si riprendano presto” La polizia, parlando dei dispersi, ha detto “I dispersi sono probabilmente morti nel bus in fiamme. A fine giornata avremo tanti morti da piangere” Per questo continuano le ricerche dei dispersi, qualsiasi sia il destino che hanno avuto nell’incidente.

Una strage

Il bilancio di 11 morti (18 se si contano anche quelli dispersi) e di 30 feriti è quello di una strage. Un tragico incidente finito estremamente male. Non si può imputare nemmeno la colpa alla velocità dei mezzi, perché il traffico aveva rallentato entrambi. E’ da stabilire il motivo per cui l’autobus sia finito a speronare il tir che gli camminava davanti. Sarà una notizia terribile da dare a tutte le famiglie delle persone rimaste coinvolte nell’incidente.

I feriti, più o meno gravi, dovranno sperare di non portare i segni di ustione per il contatto con le fiamme. Ma per le famiglie dei defunti sarà ancora più triste accettare l’idea che un’innocente gita sul lago di Garda possa essersi trasformata in una strage. Nei prossimi giorni si avranno aggiornamenti sulle persone attualmente disperse, sulle condizioni dei feriti e se si sarà scoperta la causa che ha portato l’autobus a entrare in collisione con il tir. Le vite perse in questo scontro non potranno più tornare, ma i loro familiari meritano di sapere com’è andata davvero. Tutti in Germania si uniscono al cordoglio.

(Incidenti per la viabilità anche in Italia. “Roghi accanto ai binari. Treni in ritardo tra Roma e Napoli“)


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.