×

Gf Vip Marco Predolin: ‘Sono il classico uomo italiano, non me ne vegogno’

Ospite a Domenica Live, Marco Predolin, reduce dalla squalifica al Gf Vip anche per “omofobia”, tenta di giustificarsi e scusarsi, ma poi sbotta rivendicando la propria “mascolinità”.

Puntata infuocata
Barbara D'Urso, Marco Predolin e sotto gli ospiti in studio a Domenica Live.

La dichiarazione

Si discute di omofobia

Nonostante l’eliminazione dal Gf Vip, Marco Predolin sembra (ri)lanciatissimo in TV, almeno come ospite: a Domenica Live di Barbara D’Urso domenica scorsa, 8 ottobre, l’ex conduttore ha cercato di difendersi dalle accuse di omofobia che, insieme alla bestemmia, ne hanno decretato la squalifica dal reality. Ripreso da altri due ospiti del programma, Cecchi Paone ed Eva Grimaldi, che hanno fatto outing, lui ha cercato di nuovo di scusarsi, ma poi, dato che gli attacchi continuavano, avrebbe sbottato, come scrive Novella 2000: “Io sono il classico uomo e non mi vergogno di essere il classico uomo, il classico uomo italiano. Ma io devo essere crocifisso perché uomo. Io ho lavorato tutta la vita con persone gay, ho fatto vacanze con loro, hanno dormito a casa mia, non ho mai avuto niente da dire ma perché dovete strumentalizzare questa cosa? Siete voi che avete la cosa di paglia! Io rispetto ogni forma d’amore e l’ho sempre detto […]”.

Però ha anche aggiunto: “Ma se vedo qualcuno vestito in maniera ridicola, io rido”.

L’intervento di Barbara D’Urso

A quel punto è intervenuta la padrona di casa – questa volta non quella del Grande Fratello Vip, se è concessa la battuta -, padrona di casa la quale, per cercare di riportare alla calma il suo ospite, ha dichiarato: “[…] Vorrei dirti che secondo me un vero uomo non è questo […] Il classico uomo italiano è un uomo che rispetta due uomini che si baciano […] Se tu decidi di andare dentro la casa del Grande Fratello Vip hai una responsabilità […]”.

Le scuse finali

Ha dovuto scusarsi

Predolin, allora, ha detto, scusandosi di nuovo: “Io voglio che passi un messaggio Barbara, chiedo scusa a chiunque si sia sentito colpito dalle mie affermazioni. Non volevo urtare nessuno”. E lo spaccato della puntata è comunque finito in pace, con Predolin e Cecchi Paone che si sono abbracciati, salutandosi. La situazione, però, sembra davvero essere andata fuori controllo, perchè il conduttore del “Gioco delle Coppie” negli Anni Ottanta e la sua compagna, Laura, hanno subito anche minacce di morte. Lei stessa è intervenuta negli ultimi giorni, dicendo: “Tutta questa situazione è esasperata. Per noi è stato difficile avere a che fare con l’odio che è scaturito dal web”.

Le scuse per il “gioco” con Carmen Di Pietro

Le tocca le parti intime

In questi giorni si è parlato meno di un altro comportamento di Predolin nella Casa, che non è passato comunque inosservato: il fatto che durante un “gioco”, abbia toccato le parti intime di Carmen Di Pietro, showgirl che è stata sposata con Sandro Paternostro. Il suo attuale marito, Giuseppe Iannoni, sposato nel 2015, se l’è presa e ha detto all’ex conduttore: “Certi gesti non li devi fare, sono un’offesa alla donna in generale”. E anche qui Predolin si è giustificato e scusato, sia pure con un po’ di stizza: “È stata una provocazione del Grande Fratello. Ma da uomo e da marito ti chiedo nuovamente scusa, sia a te e che a tutte le donne”, e scherzando conclude: “Adesso tirate fuori chiodi e legno e crocifiggetemi”.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:

Leggi anche