+ + Ghepardo salta in macchina durante un safari + +
Ghepardo salta in macchina durante un safari
News

Ghepardo salta in macchina durante un safari

Stava facendo un normale safari in Tanzania, quando all'improvviso il turista si è trovato faccia a faccia con il felino.

Un uomo stava facendo un safari in Tanzania quando all’improvviso un ghepardo è entrato in macchina. Il turista terrorizzato dalla presenza del predatore, ha ascoltato i consigli della guida turistica che lo invitava a rimanere calmo ed immobile. Un consiglio in particolare si è rivelato di estrema utilità: non guardare il felino negli occhi. L’esploratore statunitense può però dire di aver visto da molto vicino un animale spettacolare senza rimetterci la pelle.

L’avvenimento

Lo scenario è quello dell’immenso Parco Nazionale del Serengeti, in Tanzania. Una riserva naturale che ospita moltissime specie selvagge. Tra queste figura appunto il ghepardo. Il felino più veloce al mondo – può raggiungere in pochi secondi i 100km/h – è tra gli animali più cercati dai turisti per via del suo fascino.

Britton Hayes da Seattle (USA) intraprende il viaggio all’esplorazione con un gruppo di viaggi organizzati. Nel tour si accorgono della presenza di alcuni ghepardi. Stavano probabilmente cacciando.

Un ghepardo in particolare ha attirato la loro attenzione: si stava arrampicando su un albero. Nel frattempo dal gruppo si stacca un secondo ghepardo, incuriosito dal veicolo.

In un batter d’occhio il felino entra con un balzo nel retro della macchina. A pochi centimetri c’è Britton, completamente paralizzato dalla paura. Mai aveva visto un animale così maestoso ad un palmo di mano.

Attimi di paura

Avevamo notato un certo interesse per la macchina – dice Hayes – ma quando abbiamo visto il ghepardo avvicinarsi era già troppo tardi per fuggire via“. Il safari è un’esperienza incredibile ma bisogna anche mantenere alta l’attenzione. Si tratta di predatori che in casi estremi possono attaccare fatalmente. “Volevamo evitare di ferire o spaventare gli animali con il rombo dell’auto“.

Salito sui sedili posteriori, il ghepardo ha continuato ad annusare curiosamente l’interno della macchina. Alla guida Britton Hayes, sfortunato malcapitato, non poteva muoversi. “Mentre il tutto accadeva a pochi centimetri dalla mia schiena ho pensato che stavo vivendo il peggior momento della mia vita“. Sono stati attimi di paura.

E’ stata la guida turistica a fornirgli preziosi consigli su come uscirne illeso.

Primo, i felini percepiscono paura e timore ed agiscono di conseguenza. “Mi ha detto di pensare ad altro, come se nella macchina non ci fosse stato nessun ghepardo“. Secondo, non fissarlo negli occhi, poichè per i felini è una minaccia che potrebbe indurli ad attaccare.

Il ghepardo si allontana

Per Hayes fortunatamente l’evento non ha preso pieghe drammatiche. Avrebbe potuto finire in tragedia l’esperienza che ora racconta con un sorriso sulla bocca. “Dopo qualche minuto di ispezione il ghepardo è uscito dal veicolo e si è riavvicinato agli altri del gruppo. Si sono allontanati e son rimasti ad osservarci sdraiati a terra“.

Un’esperienza che è stata filmata integralmente da uno dei turisti ma che senza alcun dubbio sarebbe rimasta impressa indelebilmente nella mente di tutti coloro che hanno assistito.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche