×

Giulia Penna presenta “Lacrime dolci”: “Da un periodo di confusione è nato il mio nuovo singolo”

Ha chiesto aiuto quando ha capito di aver toccato il fondo e con la terapia è riuscita a rialzarsi: nell'intervista Giulia Penna presenta "Lacrime dolci".

Giulia Penna Lacrime dolci

Talento e carisma, personalità eclettica e determinata, versatile e delicata: Giulia Penna è un mix vincente di caratteristiche che la rendono un’artista assolutamente da conoscere (e ascoltare). Nell’intervista presenta il suo nuovo singolo, ”Lacrime dolci”.

Giulia Penna racconta il suo nuovo singolo, “Lacrime dolci”

“Lacrime dolci” è un brano pop che svela un lato molto profondo di Giulia, la quale per la prima volta esprime attraverso la musica il racconto di un’esperienza intima e personale. A tal proposito, ha confidato: “È un brano nato in maniera molto spontanea e questo mi ha stupito. Il pezzo nasce in un momento di confusione con me stessa. Le parole sono il frutto di un flusso di coscienza. Ho nascosto dietro una storia d’amore un mix di sensazioni vere, che stavo vivendo.

A volte “farci male” serve per capire meglio cosa ci fa stare bene. Da un periodo buio sono riuscita a ritrovare la mia luce, anche grazie a un percorso di terapia che ho intrapreso e che mi ha permesso di capire molte sfaccettature del mio carattere e molte sensazioni che vivevo. Un amico può ascoltarti, ma a volte solo lo psicologo può aiutarti a capire in maniera più approfondita le tue emozioni.

Anch’io ho vissuto il pregiudizio dello psicologo, ma alla fine l’ho superato. Mi sono sbloccata e a tutti dico che chiedere aiuto non è un atto di debolezza. Al contrario, è un atto di forza verso noi stessi”.

“Siamo campioni a farci “male”. Le lacrime sono dolci perché a volte non riusciamo a fare a meno di quel dolore che chiamiamo amore.

Non riusciamo a fare a meno di una relazione o di un rapporto sbagliato che possiamo avere con noi stessi o con gli altri. In questo nuovo brano viene alla luce una parte buia di me. Non si tratta di una banale storia d’amore. C’è molto di più dietro”, ha dichiarato.

Giulia Penna Lacrime dolci

Quindi ha aggiunto: “Nel periodo di confusione che ho attraversato non riuscivo neppure più a dialogare con me stessa. Non riuscivo ad ascoltarmi né a fare le scelte più semplici. Facevo domande solo agli altri e non più e a me stessa. È stato un rapporto tossico, ma a un certo punto ho capito fosse necessario chiedere aiuto a una persona esterna. Così ho compreso che bastava fare domande al mio “io”, guardandomi allo specchio. È un lavoro che faccio giornalmente, lo psicologo ti dà dei consigli, ma tu devi continuare a lavorarci sopra. È un cammino quotidiano, un continuo sforzo verso il miglioramento di sé stessi e verso la felicità. Per questo motivo, si tratta di lacrime dolci”.

Pubblicato in occasione della partenza del mese dedicato al benessere psicologico, “Lacrime dolci” nasconde, dietro la metafora di una storia d’amore, un invito a chiedere un supporto nei momenti in cui ci sentiamo più fragili e vulnerabili.

È online anche il videoclip ufficiale della canzone, girato da Paolo Blarzino e Yosif Keshk, ha un respiro internazionale e racconta anche come, nelle difficoltà, l’aiuto arriva prima di tutto dalle persone che ci sono più vicine. Si vedono, infatti, le amiche Giulia che arrivano da lei per sostenerla, riuscendo alla fine a strapparle un sorriso e cantando a squarciagola il ritornello del brano. Le coreografie del videoclip di “Lacrime dolci” sono state realizzate da Matteo Addino, coreografo internazionale e direttore della Naima Academy di Genova.

Tra passato e presente, l’equilibrio ritrovato

Dopo un periodo fatto di alti e bassi, dove la confusione a lungo ha offuscato la serenità, Giulia prosegue con forza e con un entusiasmo contagioso il suo cammino verso un equilibrio personale, che le permetta di stare davvero bene con sé stessa.

Ho ritrovato un equilibrio che avevo perso e, quando sento che sta per venire a mancare, riesco ad attuare i suggerimenti che mi sono stati dati. Alla Giulia del passato darei un consiglio prezioso: credere di più in sé e non aspettare che la felicità o la soluzione ai problemi arrivino da sole. Bisogna mettersi in gioco in prima persona. È un consiglio che può servire anche ad altri: la musica ci accomuna, perché attraverso questi racconti ci sentiamo tutti sullo stesso piano”, ha commentato.

Giulia Penna Lacrime dolci

I prossimi progetti

Giulia Penna è una cantante romana poliedrica e versatile, che cura personalmente ogni aspetto musicale e visivo dei suoi progetti artistici. Genuina nell’animo, ma ribelle nell’attitudine, Giulia con le proprie canzoni sfida le convenzioni e gli stereotipi, non avendo paura di mostrarsi nella sua naturalezza e spontaneità. Ama da sempre cantare, per lei la musica ha rappresentato un modo magico per evadere da una realtà stretta e trovare un mondo in cui fosse possibile realizzare i suoi sogni. La sua scrittura rispecchia una personalità vera, un animo sensibile e profondo e la voglia di raccontare la sua storia mostrando punti di forza e fragilità, ma anche un vulcano di energia e divertimento.

Giulia Penna è un’artista in continua evoluzione che ama sperimentare e percorrere strade mai battute. Non a caso, “Lacrime dolci”, scritto con Federico Baroni e Gianmarco Grande, produttore del brano, segna una nuova svolta nella sua carriera artistica.

Giulia Penna Lacrime dolci

Non mancano i progetti futuri, ma precisa:Per conoscere i miei prossimi step è fondamentale seguirmi sui social, dove aggiorno i miei fan passo dopo passo. Sono in arrivo belle sorprese. In estate arriverà un nuovo brano”.

Contents.media
Ultima ora