GP Montecarlo: Vince Ricciardo davanti a Vettel e Hamilton - Notizie.it
GP Montecarlo: Vince Ricciardo davanti a Vettel e Hamilton
Motori

GP Montecarlo: Vince Ricciardo davanti a Vettel e Hamilton

ricciardo
GP Montecarlo: Vince Ricciardo davanti a Vettel e Hamilton

Come quasi ogni anno si è conclusa la gara presso il circuito di Montecarlo. Molto poca l'azione e i sorpassi effettuati. Chi domina è la strategia.

Il sesto incontro mondiale del campionato di Formula 1 si è tenuto presso il Principato di Monaco. L’edizione di questo 2018 è la numero 65. Il circuito è sia affascinante che molto tecnico. La pole è stata conquistata da Daniel Ricciardo con un tempo pari a 1:10.810. In seconda posizione scatterà Vettel. Hamilton terzo. Fondamentale in questa gara sarà la partenza. Freddezza e lucidità sono due

Cronaca della gara

Buono scatto di Ricciardo che si mantiene in prima posizione dopo le prime curve. Partenza pulita per tutti i piloti tranne per Hartley che perde parte dell’ala anteriore facendo così uscire la bandiera gialla ma solo per qualche settore di pista. Fondamentale in questa gara è pensare a fare più giri possibili con lo stesso treno di gomme. Si deve anche cercare di evitare il graining, la temperatura a Monaco non è calda come negli scorsi anni. 78 sono i giri che le monoposto devono compiere per terminare la gara.

Il ritmo dei primi giri, dettato da Ricciardo, è molto lento, in questo modo dureranno di più le gomme.

Verstappen partiva in ultima posizione a causa di un incidente durante le qualifiche. Nella prima fase di gara riesce a guadagnare ben 6 posizioni. Oltre ai suoi sorpassi non c’è stata azione per questi primi 10 giri, come erano i piloti in griglia così sono rimasti in gara. Problemi per la Williams di Stroll che ha forato la gomma anteriore sinistra, ha montato la supersoft per tirare fino a fine gara.

In tutto ciò si inizia a creare confusione con i doppiati. Nel corso del dodiciesimo giro rientra Hamilton ai box per montare le supersoft, Lewis è l’unico che si è tenuto una ipersoft a disposizione. Rientra anche Vettel al giro 16 che riesce a mantenere la seconda posizione davanti a Bottas. Reagisce anche Ricciardo che si ferma per montare supersoft. Ora però i giri da fare con questa gomma sono davvero tanti visti i problemi di graining che i piloti stanno riscontrando.

Problema al giro 28 per Ricciardo, che però non vuole mollare la sua posizione.

Vettel aspetta dietro al pilota RedBull in cerca del momento propizio. Il problema sembra riguardare la parte ibrida della macchina. Anche i tempi di Hamilton crollano, perde circa 3 secondi da Vettel in poco più di tre giri.

Seconda parte della gara

Intorno al giro 40 Vettel accusa dei problemi al volante che si spenge e non gli fa vedere le luci di cambiata e i vari parametri della macchina. Hamilton che 10 giri prima aveva dieci secondi di distacco al giro 43 è distante solo un secondo mezzo da Vettel. Ricciardo combatte ancora con il problema alla sua vettura che lo fa andare più lento rispetto agli altri piloti. I ritmi dei primi piloti sono come quelli degli ultimi. Problemi al cambio per Alonso al giro 52 che si deve fermare, ritirandosi di fatto dalla gara.

Dopo parecchi giri di calma assoluta Leclerc si scontra con Hartley. L’errore del giovane pilota è stato causato da un problema ai freni.

Entra così la Safety Car a soli 7 giri dalla fine. Fuori i meccanici dei principali team. Si riapre subito la gara, ma nessuno è rientrato ai box tranne Vandoorne. Nulla è cambiato. L’unica cosa che si può notare è come Vettel in soli due giri abbia perso ben 5 secondi.

Ricciardo sebbene avesse un problema alla power unit è riuscito a tenersi la prima posizione. Conquista così il gran premio del principato di Monaco davanti a Vettel che si riprende qualche punto su Hamilton, terzo. Come sono partiti sono arrivati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche