×

Grandinata record in Veneto: 20 centimetri di ghiaccio in strada a Treviso

Grandinata record in Veneto nella notte del 24 maggio. Il sindaco di Asolo (Tv): "Siamo tutti sotto choc per questo evento veramente disastroso".

grandinata Veneto

Ondata di maltempo la notte del 24 maggio nel Veneto del Nord. Nel Comune di Asolo una violenta grandinata ha causato ingenti danni alle coltivazioni mentre forti raffiche di vento hanno colpito il Comune di Spresiano e scoperchiato la struttura delle piscine delle Bandie.

Pioggia, vento e grandinata record in Veneto

Un’eccezionale ondata di maltempo ha caratterizzato la notte del 24 maggio in Veneto. Vento forte, pioggia e un’intensa grandinata hanno interessato il Veneto del nord. I fenomeni sono stati particolarmente intensi nella zona dell’asolano e di Bassano del Grappa.

Numerosi gli interventi per i Vigili del Fuoco e i carabinieri delle zone colpite con segnalazioni di grossi rami caduti nelle strade, cartelli stradali e pali dell’illuminazione divelti.

Ingenti danni nel Comune di Asolo

Intorno alla mezzanotte una violenta grandinata ha colpito Asolo (Tv) : il centro storico è stato e sommerso dalla grandine. In poco più di mezz’ora i chicchi di grandine hanno imbiancato la città, raggiungendo punte  20 centimetri di accumulo al suolo. Numerose le auto  rimaste bloccate. In un video che sta diventando virale sui social, si vedono alcuni automobilisti rimuovere gli accumoli di grandine con le pale.

Perfino il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini, ha raccontato di aver avuto difficoltà ad aprire la portiera dell’auto. 

“Vigneti, mais, ciliegi, ulivi, asparagi e tutte le coltivazioni del territorio azzerate. Danni ingentissimi. La nostra economia è in ginocchio dopo la tempesta perfetta di ieri sera” ha affermato il sindaco al giornale  Il Gazzettino “Non resta praticamente niente in piedi dei prodotti del territorio”, conclude. “Siamo tutti sotto choc per questo evento veramente disastroso”.

Un tetto scoperchiato a Spresiano

Tra le zone più colpite anche il Comune di Spresiano (Tv): oltre ai rami finiti in strada e a i pali dell’illuminazione pubblica divelti a causa delle forti raffiche di vento, il maltempo ha causato anche ingenti danni alle piscine delle Bandie  di Lovadina di Spresian . Le raffiche di vento infatti, hanno addirittura scoperchiato il tetto della struttura.

Contents.media
Ultima ora