×

Guerra in Ucraina, i nuovi tank e i razzi possono bastare a fermare i russi?

I nuovi tank e razzi potrebbero bastare per riuscire a fermare l'invasione russa? Le armi continuano ad arrivare in Ucraina, ma sono abbastanza?

Ucraina

La guerra in Ucraina continua e ci sono tante domande riguardo l’invasione russa e la possibile fine del conflitto, mentre gli altri paesi continuano ad inviare armi. I nuovi tank e razzi potrebbero bastare per riuscire a fermare l’invasione russa? Le armi continuano ad arrivare in Ucraina, ma sono abbastanza?

Guerra in Ucraina, i nuovi tank e i razzi possono bastare a fermare i russi?

Si è discusso a lungo sulla possibilità di consegnare carri armati, anche se all’inizio c’erano dei dubbi. Gli alleati si sono rivolti di nuovo agli Stati confinanti, come Polonia e Slovacchia, che hanno messo a disposizione tank uguali a quelli che già impiega l’esercito ucraino di Zelensky. Una scelta logistica e “conveniente” per non spregare altri giorni nel training, ma si parla anche di mezzi di concezione occidentale.

La compagnia tedesca Rheinmetall ha offerto a Berlino decine di Leopard, che si trovano nei depositi in Italia e in Svizzera. Londra ha proposto la soluzione “scambio circolare“, passando i suoi Challenger 2 ai polacchi, che aumentano il lotto di T-72 a Kiev. Sono stati schierati e promessi blindati di vario genere. I corazzati contrastano l’avanzata e servono per il contrattacco. La Nato ritiene che l’Ucraina potrebbe vincere, ma non tutti sono d’accordo.

I nuovi tank e razzi potrebbero davvero bastare per fermare i russi?

La questione armi in Ucraina

L’aumento del flusso porta problemi di trasporto e sicurezza, per questo la Russia ha iniziato a colpire gli snodi ferroviari nel centro e nell’ovest. Treni e camion trasportano i carichi, per cui i russi proveranno a distruggere binari, stazioni e magazzini che ospitano materiale. La domanda per le munizioni cresce e riappare la questione delle scorte e della produzione.

Le industri si sono mobilitate e sono state stabilite tabelle di marcia, ma nessuno sa quanto potrà durare il conflitto.

Contents.media
Ultima ora