×

Guerra Russia Ucraina, i prossimi obiettivi militari di Mosca: Kiev e Mariupol a rischio

Guerra Russia Ucraina: come sta procedendo l’offensiva russa e quale sarà la sorte di Kiev in virtù dei numerosi contingenti che puntano verso la capitale?

Guerra Russia ucraina

Guerra Russia Ucraina: come sta procedendo l’offensiva russa entro i confini ucraini e quale sarà la sorte di Kiev in considerazione degli innumerevoli contingenti che puntano verso la capitale?

Guerra Russia Ucraina, i prossimi obiettivi militari di Mosca: Kiev e Mariupol a rischio

Nel dodicesimo giorno dall’inizio del conflitto tra Russia e Ucraina, la pressione delle truppe russe su Kiev appare sempre più insistente e viene esasperata dal susseguirsi di attacchi missilistici sui centri urbani situati nella parte occidentale della capitale ucraina. Le autorità locali, infatti, hanno riferito che una pioggia di missili si è abbattuta su Irpin, Bucha e Hostomel nella notte tra lunedì 7 e martedì 8 marzo, complicando le operazioni di evacuazione dei civili.

Intanto, nella parte meridionale del Paese, l’offensiva del Cremlino procede su più fronti mettendo a dura prova la resistenza della nazione guidata da Volodymyr Zelensky.

A ovest della Crimea, l’esercito di Mosca ha espugnato Kherson e pare voglia dirigersi verso Mykolayvic, attraversare il fiume Bug e fare irruzione a Odessa. La città, quindi, verrebbe attaccata su due fronti qualora venisse confermata l’operazione anfibia.

A nord della Crimea, invece, quattro battaglioni tattici russi pare stiano ripiegando verso Zaporizhya, città abitata da oltre 730 mila persone.

Inoltre, come segnalato dallo Stato maggiore ucraino, sembra che i russi stiano lavorando al fine di riattivare l’aeroporto di Melitopol, collocato a 100 chilometri a sud dell’obiettivo militare, con l’intenzione di creare un sostegno aereo.

Nell’area a sud-est dell’Ucraina, infine, le truppe nemiche continuano ad assediare Mariupol, dilaniata da colpi d’artiglieria che si rincorrono senza sosta. In questo caso, l’obiettivo di Mosca consiste nel creare un ponte di terra tra il Donbass e la Crimea e garantire il totale dominio del Mare d’Azov.

Khakiv, intanto, nonostante i ripetuti bombardamenti, non pare essere ancora entrata nel mirino degli obiettivi che riguarda un’offensiva di terra.

Kiev, mezzi militari russi avanzano verso la capitale: “Resisteremo e combatteremo fino alla morte”

Nell’ambito della guerra in Ucraina, uno dei maggiori interrogativi che accompagnano il procedere dell’offensiva russa riguarda la colonna di mezzi militari che si stanno dirigendo verso Kiev. Si attende, infatti, di scoprire se i contingenti siano stati riforniti al fine di tentare di prendere il controllo della capitale entro la fine della seconda settimana del mese di marzo.

In attesa di scoprire quali saranno le reali intenzioni delle truppe russe inviate dal Cremlino, tuttavia, i soldati e i civili ucraini che si trovano a Kiev stanno lavorando senza sosta per creare valide linee di difesa nella capitale. Si sta procedendo all’erezione di barricate con sacchi di sabbia, filo spinato e pneumatici.

A proposito della ormai sempre più imminente invasione russa della capitale ucraina, il sindaco di

Contents.media
Ultima ora