Guida della Borsa Italiana e le sue caratteristiche on-line: cosa è il circuito telematico e i cosiddetti "derivati"? - Notizie.it
Guida della Borsa Italiana e le sue caratteristiche on-line: cosa è il circuito telematico e i cosiddetti "derivati"?
Economia

Guida della Borsa Italiana e le sue caratteristiche on-line: cosa è il circuito telematico e i cosiddetti "derivati"?

Oggi le borse internazionali non stanno vivendo un bel momento per quello che è accaduto e sta accadendo oggi in Giappone. Come si è detto in precedenza possono esserci avvenimenti imprevedibili come un terremoto, uno tsunami o altro che si ripercuotono inevitabilmente sui mercati finanziari di tutto il mondo. Per questo bisogna conoscere gli elementi fondamentali che costituiscono la Borsa internazionale, coi suoi alti e suoi bassi. Continua il nostro viaggio nel mondo dei mercati telematici per poter comprendere ancora meglio come muoversi e sentirsi a proprio agio in una terminologia difficile d’afferrare, quindi scoprire i termini esatti e il loro preciso significato. Ormai siamo alle battute finali, ancora un‘altra “lezione”, e poi ci saranno approfondimenti specifici e monotematici per comprendere e muoversi al meglio in una realtà lontana e vicina allo stesso tempo.

Circuito telematico:
Il circuito telematico è quell’insieme di operazioni finanziari, che si avvalgono del supporto tecnologico per l’automatizzazione e la gestione delle transazioni tra i diversi istituti di credito o enti statali.

Un circuito telematico è costituito da un insieme di terminali che formano una vera e propria rete (network) e si avvale dei più sofisticati metodi di protezione al fine di garantire una totale sicurezza ed affidabilità per chi si muove esclusivamente in rete. In questo modo la compravendita di titoli è del tutto immediata e si adatta al meglio ad un mercato finanziario in continuo movimento , per questo soggetto a continui sbalzi di umore.
I circuiti telematici sono offerti come servizio aggiuntivo ai clienti di banche ed istituti di credito e danno un’ampia autonomia nella gestione dei propri risparmi e dei propri investimenti. Inoltre, si sono sviluppati numerose attività preposte ad offrire pagamenti on-line tramite efficienti e sicuri circuiti telematici, per questo sono nate Banche che si muovono esclusivamente in rete e hanno lanciato in questo settore un nuovo modo di fare e di essere banca.
Ovviamente in tali circuiti è sempre previsto un pannello di controllo per l’utente finale ed un pannello di amministrazione per gli gestisce ed offre l’intero servizio.

Visto che il circuito telematico si basa anche su internet non può essere esente da attacchi ed eventuali vulnerabilità che nel corso degli anni sono però sempre più rare e meno incisive grazie ai migliori standard di sicurezza e crittografazione dei dati.

Future e i cosiddetti “derivati”:
Il future è una tipologia di contratto finanziario che si instaura tra venditore ed acquirente e consistente nello scambio di un determinato bene ad una ben precisa data futura. I beni scambiati possono essere materiali o finanziari (ad esempio obbligazioni) e sono regolati da una dettagliata normativa che viene stipulata all’inizio del contratto stesso.
Questi prodotti finanziari sono definiti “derivati” e sono ovviamente legati all’andamento giornaliero del mercato ed agli indici di borsa ad esso correlati. Queste forme di contratto possono essere a medio-lungo termine o possono avvenire nel breve periodo e traggono per cui vantaggio (o svantaggio) dai momenti positivi (o negativi) del mercato azionario.
Una caratteristica importante dei futures consiste nel fatto che sono caratterizzati dal fenomeno della leva finanziaria che consiste nell’impegnare solo una parte nominale del bene oggetto di scambio e sul quale sono verranno poi calcolati eventuali perdite o profitti.

La gestione dei futures è del tutto regolamentare e avviene in genere tramite degli intermediari presenti sul web, detti clearing house (siti preposti all’archiviazione di tali pratiche che offrono ulteriori servizi legati al mercato finanziario tra cui trading on-line e brokeraggio).
Segue

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche