I cibi che migliorano l'umore e combattono la depressione
I cibi che migliorano l’umore e combattono la depressione
Salute

I cibi che migliorano l’umore e combattono la depressione

depressione

Nel curare la depressione anche l'alimentazione è molto importante. Inserire gli alimenti che migliorano il funzionamento del sistema nervoso è il primo passo per sentirsi meglio.

Sarebbe bello se vi fosse una pillola magica per la depressione, ma non esiste. Non c’è alcun alimento magico che si può assumere per eliminarla. Se siete clinicamente depressi, avrete bisogno di sottoporvi ad un trattamento professionale come farmaci e/o psicoterapia.

Cibi che combattono la depressione

Esistono, tuttavia, cibi che possono aiutarvi a migliorare il vostro stato d’animo e a combattere la depressione. Ecco quali sono.

Cereali a colazione

Uno studio del “Journal of Epidemiology and Community Health” dimostra che le persone con un basso livello di acido folico sono più inclini a soffrire di depressione. Inoltre, ha anche rivelato che gli individui con basso livello di acido folico potrebbero non rispondere adeguatamente agli antidepressivi, pertanto è fondamentale controllare l’apporto di acido folico in persone che soffrono di depressione. Molti cereali per la colazione sono ricchi di acido folico. I semi dei cereali, solitamente, non contengono alti livelli di acido folico, tuttavia molti di essi sono ricchi di una notevole quantità di questa vitamina.

Per esempio, una tazza di Cheerios contiene la metà della razione giornaliera di acido folico. Tre quarti di una tazza di Kashi Heart to Heart Honey Toasted Oats possiede il 100% di acido folico RDA. Tutti i cereali, non solo i fiocchi d’avena, contengono l’acido folico, quindi è consigliabile consumare alimenti come pasta, pane, riso (meglio se integrali), i quali essendo metabolizzati lentamente, forniscono al corpo il giusto apporto di zucchero, fornendo l’energia necessaria per affrontare la giornata.

Verdure e frutta

Essendo ricche di sali minerali e vitamine sono fondamentali in qualsiasi regime alimentare e soprattutto per combattere la depressione. Le verdure più “utili” in questo caso sono le cosiddette verdure a foglia, che contengono acido folico, come spinaci, asparagi, cavoletti di Bruxelles. Ma anche broccoli e patate che contengo cromo, che contribuisce nell’aumentare i livelli di serotonina. Per quanto riguarda la frutta… si sa, mangiarla fa bene! In questo caso è consigliato consumare gli agrumi, in quanto ricchi di vitamina C.

I ricercatori hanno confrontato le diete alimentari di due gruppi di donne: un gruppo di donne sucide, e uno di donne non suicide, e hanno scoperto che le prime assumevano vitamina C in misura molto minore. Un altro studio ha rivelato che, somministrando ai pazienti psicotici alte dosi di vitamina C essa faceva in modo che migliorassero nell’arco di sole tre settimane, mentre a coloro a cui veniva somministrato un semplice placebo non mostravano risultati soddisfacenti. Gli agrumi, e l’uva, sono pieni di vitamina C, come lo sono alcune verdure tipo i pomodori, e alcune spezie come il pepe verde.

Barbabietole da zucchero

Le barbabietole da zucchero contengono una sostanza chiamata uridina che ristabilisce l’umore. La stessa sostanza la si può trovare nella melassa. Queste possono essere gustate dolci o piccanti, in salamoia o in insalata. Possono addirittura essere usate come farcitura nel pane o nelle torte salate.

Latte e latticini

Il consumo quotidiano di questi alimenti è sempre al centro di accese discussioni; Tuttavia, è innegabile che la vitamina D in essi contenuta è molto importante per l’organismo, e fondamentale assumerla nel caso si combatta contro la depressione.

E’ ovviamente contenuta in latte, burro, formaggi (specie stagionati).

Uova

Il tuorlo d’uovo contiene una sostanza chiamata colina che solleva l’umore e diminuisce gli stati d’ansia. Le uova contengono, inoltre, vitamina D e acido folico. E’ vero che i tuorli sono pieni di colesterolo… ma mangiare un paio di uova alla settimana può aiutare a combattere la depressione.

Carne

E’ molto importante in quanto contiene ferro, che è indispensabile. Bassi livelli di ferro possono causare fatica e depressione. Il ferro lo si trova appunto nelle carni e, in misura minore, nei legumi. Tra le carni è consigliabile introdurre nella propria alimentazione, la carne di tacchino, ricca anche di cromo.

Pesce

Il pesce azzurro contiene acidi grassi omega 3, la cui efficacia, secondo alcune ricerche, può migliorare l’umore. Lo stesso contiene anche notevoli quantità di vitamina B12 e vitamina D la cui carenza è responsabile dell’insorgenza della depressione. Si consigliano pertanto pesci come il merluzzo, la passera nera, l’halibut, l’aringa e la trota.

Ma anche crostacei e ostriche in quanto ricchi di selenio

Se non vi piace il pesce, otterrete alcuni degli stessi benefici dalle noci o dall’olio di semi di lino.

Alimenti nervini

Caffeina, teina sono consigliati in dosi non eccessive, la mattina, quando se si soffre di depressione si fa fatica anche ad alzarsi dal letto. Tuttavia, se si soffre di insonnia, sono assolutamente da evitare.

Il cioccolato

Consumato senza eccessi ha un effetto molto positivo sull’umore! E poi… è talmente buono che al solo pensiero di mangiarlo ci si sente già meglio!

Gli integratori

Sul mercato sono presenti, inoltre, prodotti totalmente naturali ed efficaci dopo poche settimane di utilizzo costante. Integratori di vitamine e sali minerali multivitaminici, vitamine del gruppo B, C e D, reperibili facilmente o integratori specifici di acido folico. E’ sempre opportuno prima controllare i propri livelli vitaminici. Inoltre, prima di prendere un qualsiasi integratore, è sempre bene leggere il foglietto illustrativo per conoscere cosa contiene, per non incorrere in una reazione allergica, per conoscere le eventuali interazioni con altri farmaci, nonché la posologia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche