> > Il killer di Fidene aveva percepito il Reddito di Cittadinanza

Il killer di Fidene aveva percepito il Reddito di Cittadinanza

Claudio Campiti

Il killer di Fidene aveva percepito il Reddito di Cittadinanza e con quei soldi era pronto alla fuga ma non ad onorare le scadenze con l'organismo

Il killer di Fidene aveva percepito il Reddito di Cittadinanza, Claudio Campiti ne aveva giovato fino al 2021 ma non avrebbe pagato i debiti al Valleverde.

Il collegamento, a dire il vero poco comprensibile, fra la strage di Fidene e la misura del M5s è stato enunciato da Libero che ha ripreso un articolo del Messaggero. 

Il killer e il Reddito di Cittadinanza

Il dato è che Campiti, l’uomo che ha sparato ed ucciso tre persone domenica scorsa durante una riunione di condominio a Fidene, aveva percepito il reddito di cittadinanza fino a settembre 2021. Malgrado le somme a disposizione però, pare che Campiti non avesse mai pagato i  debiti che aveva col consorzio Valleverde di cui faceva parte e nel quale poi il 57enne era andato ad ammazzare persone.

Campiti sarebbe riuscito a metter dei soldi da parte per fuggire all’estero dopo la sparatoria

Cosa è emerso alla vigilia della convalida

Scrive il Messaggero che il dato “emerge alla vigilia della convalida del fermo nei suoi confronti, prevista per domani, con contestuale interrogatorio di garanzia davanti al gip”. Avrebbe urlato Campiti mentre veniva ammanettato: “Maledetti mi avete lasciato sei anni senz’acqua”. E il Messaggero chiosa: “Di fatto i soldi per pagare le utenze ce li aveva, così come aveva la disponibilità economica per pagare l’abbonamento platinum al Tiro a segno nazionale di Roma”.