×

Il mondo dello sport piange Andrea Cavanna, morto in un grave incidente

Schianto fatale nella notte di sabato a Podenzano fra una Golf ed una Bmw: il mondo dello sport piange Andrea Cavanna, morto in un grave incidente

Andrea Cavanna

Lutto gravissimo nel mondo dello sport piacentino, il calcio che lui tanto amava e che tanto bene giocava piange Andrea Cavanna, morto in un grave incidente. I media locali spiegano che l’auto che il calciatore stava guidando si è schiantata contro un altro veicolo ad un incrocio nel centro abitato di Podenzano

Lo sport piange Andrea Cavanna: lo schianto nella notte di sabato a Podenzano

Il 30enne calciatore è stato vittima di quel tragico sinistro nella nottata di sabato 12 febbraio. Da una ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine intervenute a razzo assieme ai soccorsi pare che Cavanna fosse alla guida della sul Golf quando ad un incrocio la vettura si è scontrata con una Bmw

L’arrivo dell’elisoccorso e il trasferimento al Maggiore di Parma, poi la morte dopo un giorno e mezzo di lotta

Purtroppo per Andrea, che era reduce da una serata passata con amici in un locale, quell’impatto era stato devastante. I soccorsi sono stati celeri e sul posto è anche atterrata un’eliambulanza che ha immediatamente trasferito il 30enne presso la Rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Parma. Lì, dopo poco più di 24 ore di lotta fra la via e la morte, la forte fibra del calciatore ha ceduto ed Andrea è morto nel pomeriggio di oggi, lunedì 14 febbraio

Un centrocampista bravo che aveva vestito molte casacche: il ricordo su Facebook del Vigolzone

A piangerlo i genitori, due fratelli e tantissimi amici. Nel mondo del calcio piacentino Andrea era una vera star: era un centrocampista del San Giuseppe che in calciomercato aveva vestito anche le casacche di Libertaspes, Pontenurese e Vigolzone. E proprio sulla pagina Facebook del Vigolzone 1968 i serata è comparso un mesto e sentito post di cordoglio e commiato: “Ciao Andrea, tutto l’UPD Vigolzone ti ricorda con grande affetto”. 

Contents.media
Ultima ora