×

Incendio in un reparto di terapia intensiva Covid: due morti

In Russia, ad Astrakhan, è scoppiato un incendio in un reparto di terapia intensiva Covid. Sono state confermate due vittime.

Terapia intensiva

In Russia, ad Astrakhan, è scoppiato un incendio in un reparto di terapia intensiva Covid. Sono state confermate due vittime. 

Incendio in un reparto di terapia intensiva Covid: due morti

Due pazienti Covid sono morti a causa di un incendio scoppiato in un’unità di terapia intensiva di un ospedale per malattie infettive, usato per curare i pazienti positivi. L’ospedale si trova ad Astrakhan, nel sud della Russia. Gli incendi accidentali sono molto frequenti nel Paese, dove ogni anno ne vengono registrati centinaia a causa degli standard di sicurezza bassi e delle infrastrutture obsolete. 

Incendio in un reparto di terapia intensiva Covid: confermato il numero delle vittime

Un terribile incendio è scoppiato nel reparto di terapia intensiva Covid in un ospedale della Russia. Purtroppo a causa dell’incendio sono morte due persone. “Sono stati trovati i corpi di due persone” ha dichiarato in una nota la commissione investigativa, che si occupa di crimini gravi. Gli investigatori hanno affermato di aver avviato un’indagine sul caso, ma non hanno riferito ulteriori dettagli. 

Incendio in un reparto di terapia intensiva Covid: succede spesso

Gli incendi accidentali sono molto frequenti in Russia. Dall’inizio della pandemia, hanno colpito molti ospedali dedicati ai pazienti positivi al Coronavirus. Ad agosto, nove pazienti affetti da Covid sono morti nella regione dell’Ossezia del Nord dopo la rottura di un tubo dell’ossigeno in un ospedale del capoluogo Vladikavzak. 

Contents.media
Ultima ora