×

Incidente sul lavoro a Foggia, operaio 60enne morto dopo un volo di 4 metri

Incidente sul lavoro a Foggia, operaio 60enne morto dopo un volo di 4 metri. A dare l'allarme il proprietario della cappella che ha chiamato il 118

Il tempio crematorio del cimitero foggiano

Ancora un incidente mortale sul lavoro, stavolta a Foggia, dove operaio 60enne è morto dopo un volo di 4 metri mentre faceva manutenzione ad una cappella cimiteriale. L’operaio, un 60enne di Orta Nuova, pare fosse impegnato in una serie di lavori di manutenzione presso una cappella nelle ore della mattinata di oggi, 27 maggio.

Secondo la ricostruzione degli operanti l’uomo ad un certo punto sarebbe precipitato dall’impalcatura sulla sommità della quale stava attendendo a quel compito. Il 60enne è  caduto in malo modo a terra, tanto da restare morto parrebbe a seguito di un grave trauma cranico

Incidente sul lavoro a Foggia, operaio 60enne morto davanti agli occhi del proprietario della cappella

I media locali e le agenzia riportano il particolare per cui pare che sia stato lo stesso proprietario della cappella su cui la vittima era al lavoro a dare l’allarme dopo essersi accorto del dramma.

A quel punto è intervenuta a razzo un’autolettiga del 118, purtroppo invano, dato che il 60enne era già privo di vita. Sul luogo del sinistro, l’ennesimo sul posto di lavoro e il secondo mortale nel giro di sole 36 ore in Italia con un operaio portuale morto ieri a Salerno, sono intervenuti anche i Carabinieri

Incidente sul lavoro a Foggia, operaio morto: le indagini di Carabinieri e Spesal

A loro toccherà accertare le dinamiche esatte dell’incidente ed appurare se il 60enne stesse lavorando regolarmente ed in ottemperanza a tutte le norme di sicurezza.

Con i militari sarà impegnato anche lo Spesal, il Servizio di prevenzione  e sicurezza negli ambienti di lavoro della Regione Puglia, che è il solo a poter svolgere mansioni effettive di polizia giudiziaria in ambito di verbalizzazioni ufficiali da sottoporre eventualmente alla magistratura competente. 

Incidente sul lavoro a Foggia, operaio morto dopo un volo di 4 metri: la nota di Filca-Cisl

Ed Enzo Pelle, segretario generale aggiunto della Filca-Cisl, ha voluto commentare la tragedia con un posto sulla pagine Facebook del sindacato, giusto mentre ieri un altro operaio si feriva in modo gravissimo in Liguria: “Solo poche ore fa eravamo in 6 piazze italiane per dire basta alle morti nei cantieri.

Questa mattina un nuovo incidente ha provocato un’altra vittima tra i lavoratori edili. È una mattanza tragica e inaccettabile, le istituzioni non possono assistere inermi di fronte a questa vera emergenza nazionale”. 

Incidente a Foggia, operaio morto dopo un volo di 4 metri. Enzo Pelle: “Il 70% di queste tragedie dovuto a cadute dall’alto”

E ancora: “Ben il 70% degli incidenti mortali nei cantieri è causato da cadute dall’alto, proprio come questo avvenuto nel foggiano. Nei giorni scorsi abbiamo illustrato al Governo una proposta che veda protagonista l’Inail e gli Enti bilaterali, per intensificare i controlli nei cantieri e fare una grande azione di prevenzione. L’obiettivo è arrivare a una Patente a punti della prevenzione, uno strumento in grado di fermare questa drammatica scia di sangue nei cantieri (…). Questa nuova tragedia ci addolora profondamente, siamo vicini alla famiglia del lavoratore”.

Contents.media
Ultima ora