×

Isotta presenta il suo nuovo singolo, “Io”: “Canto le fragilità di ciascuno e la voglia di sognare”

Nell’intervista esclusiva Isotta ha raccontato il suo nuovo singolo, “Io”. La canzone è un viaggio nel suo essere, tra fragilità e ostinazione.

Isotta Io

Voce intensa e comunicativa, animo profondo e sincero, artisticità allo stato puro: Isotta si presenta nell’intervista esclusiva raccontando i suoi progetti e il suo nuovo singolo, “Io”. Un viaggio introspettivo, che è una scoperta intima, personale e speciale. Un’ammirevole rivendicazione della propria unicità e della bellezza autentica insita nella propria persona.

“Io” esprime quella voglia di realizzare chi si è nel profondo, spiega la forza insita in ognuno di noi e invita a scoprirsi, a diventare ciò che si è, divisi tra uno spirito ribelle che ci fa sentire inadeguati e insoddisfatti quando usciamo dalla nostra dimensione abituale. Scoprire chi siamo veramente potrebbe significare fare i conti con il passato e con le nostre aspirazioni non realizzate.

Isotta presenta il suo nuovo singolo, “Io”

”Forse nei miei sogni di bambina c’era una ragazza con una vita più stabile, sposata con figli e un lavoro che tutti avrebbero riconosciuto come tale. “Io” comprende gli aspetti del mio essere, del mio approccio alla vita, le mie fragilità e l’ostinazione a voler trovare me stessa. Canta la sensazione di precarietà che fa parte di ognuno di noi e l’esigenza di un sogno da realizzare, quella portaerei ferma ma sempre pronta per partire”.

Così Isotta si è raccontata nel suo nuovo singolo, ”Io”.

Presentando la canzone, ha dichiarato: “Note dark e malinconiche fanno da sfondo a un brano molto introspettivo, nel quale ho immortalato delle esperienze personali che ho vissuto. Ognuno però può immedesimarsi con le proprie esperienze.

“Io” rappresenta il desiderio di andare oltre i cliché, percorrendo strade diverse da quelle che stiamo già percorrendo. Il testo per me è fondamentale: in ogni mia canzone racconto molto di me”.

Quindi ha aggiunto: “La mia canzone è un viaggio alla scoperta di me stessa: preferisco andare sempre fino in fondo, anche a costo di scontrarmi con lati di me che non conoscevo o con ricordi che non volevo riaffiorassero. Come mostro nel videoclip, sono io che voglio andare a vedere cosa c’è nel vuoto e non lasciarmi sormontare dal vuoto. “Io” rappresenta l’attimo dopo l’arrabbiatura, quando sei svuotato di sensazioni e provi quel senso di liberazione. È la quiete dopo la tempesta. Il viaggio dentro di me non è ancora finito, “Io” rappresenta solo le prime due pennellate. Sono all’inizio del viaggio. Nel percorso interiore che ho intrapreso sto cercando di capire fino a che punto si spinge il mio spirito di resistenza. Ora ho capito che devo fare delle scelte che si avvicinino a chi sono veramente e non per soddisfare quella che credevo di essere. Sto imparando a non avere paura di guardarmi dentro.

Isotta Io

Isotta, da “Io” ai prossimi progetti

Isotta Carapelli, in arte Isotta, è una cantautrice nata a Siena nel 1992. Inizia a cantare e a prendere lezioni di canto all’età di 5 anni. Influenzata fin dalla tenera età dai più grandi cantautori italiani e stranieri, inizia a scrivere le sue canzoni all’età di 14 anni, e a partire dai 16 si esibisce dal vivo con svariate formazioni musicali. Il suo stile può essere definito “romantic dark”. Negli ultimi tre anni ha lavorato a un progetto discografico molto intenso con alcuni produttori e arrangiatori toscani, cercando di mettere in musica e parole tutte le sue esperienze personali, artistiche e umane.

Isotta Io

Isotta è entusiasta per il suo nuovo singolo, “Io”, ma non mancano neppure i pensieri per il futuro. In particolare, ha svelato: “Sto lavorando su nuovi brani che spero rientrino nel mio prossimo album. Mi piace associare ogni canzone a un colore: per me “Io” è blu cobalto, la prossima sarà giallo ocra”.

Contents.media
Ultima ora